Alex Palumbo morto annegato nel laghetto dell'Eur a Roma. «Lo hanno visto spogliarsi e tuffarsi»

Roma, si spoglia e si tuffa nel laghetto dell'Eur: morto Alex Palumbo, aveva 33 anni
2 Minuti di Lettura
Venerdì 6 Agosto 2021, 12:32 - Ultimo aggiornamento: 14:14

Dramma nella Capitale. Un giovane promoter del Cassinate è stato trovato morto nel laghetto dell'Eur. Si tratta di Alex Palumbo, 33 anni, originario di Cervaro. La scoperta è avvenuta nella notte tra il 4 e il 5 agosto. A dare l'allarme un vigilante della manifestazione “Cinema Galleggiante” all'altezza della zona della passeggiata del Giappone che lo ha visto spogliarsi e tuffarsi, ma poi non è più risalito. Quando sono arrivati i soccorsi, Palumbo era già morto. 

Da vagliare chiaramente tutte le piste: quella del suicidio, quella dell’alcol ma anche quella dell’incidente. L’autopsia chiarirà quanto accaduto. Nei pressi di una panchina non molto distante dalle acque sono stati trovati gli indumenti del 33enne, i documenti e altri effetti personali. I primi accertamenti avrebbero escluso segni di violenze sul corpo. La salma è ora a disposizione dell’autorità giudiziaria.

 

Olbia, sub morto a Capo Figari. Malore in acqua poco dopo l'immersione: aveva 52 anni

Roma, incidente tra scooter e auto in via di Centocelle: morto Daniele D'Amore, aveva 34 anni

«Apprendiamo con grande tristezza la tragedia accaduta nella notte al laghetto dell’Eur. Siamo vicini nel dolore ai familiari della giovane vita spezzata a cui esprimiamo un sentito cordoglio». Così in una nota Eur Spa, che ha in capo la proprietà del lago artificiale dell’Eur.

Amante delle foto, dei selfie e della musica - girava spesso con le cuffiette - Palumbo era impiegato in una grossa azienda di telefonia. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA