Manuel Bortuzzo, uno degli arrestati rapinava un bar ad Acilia nel 2012

Giovedì 7 Febbraio 2019 di Mirko Polisano
3

Uno dei primi colpi di Daniel Bazzano, il 26enne arrestato per aver preso parte all'agguato dell'Axa, sabato notte in cui è stato raggiunto da un proiettile il nuotatore 19enne Manuel Bortuzzo. All'epoca dei fatti, era il 2012, il malvivente romano aveva 19 anni e il 27 novembre entrò, armato di una pistola giocattolo, in un bar-ricevitoria di Acilia per compiere una rapina.

Manuel, convalidati i due fermi:«Tentato omicidio aggravato dalla premeditazione»
Manuel Bortuzzo cade a terra, il video choc. Ai due fermati contestato l'omicidio premeditato
 


Ma a fermarlo è stata l'inaspettata ed esasperata reazione delle due titolari, già vittime di altre rapine in precedenza. Le due coraggiose donne, si sono accorte forse dell'arma giocattolo, gli hanno strappato il passamontagna ma nonostante la presenza di altre persone e il tentativo di bloccarlo, il giovane riuscì comunque a scappare. Le immagini registrate dalle telecamere di sorveglianza tuttavia hanno consentito ai Carabinieri di riconoscere il volto del rapinatore e di arrestarlo. Sette anni più tardi, Bazzano è rientrato in carcere con l'accusa di tentato omicidio.

Ultimo aggiornamento: 17:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma