COVID

Fiumicino, via al piano anti-assembramenti:
via Torre Clementina diventa pedonale

Sabato 27 Febbraio 2021 di Umberto Serenelli
Fiumicino, via al piano anti-assembramenti: via Torre Clementina diventa pedonale

Giro di vite dell’amministrazione dopo gli aumenti dei casi di Covid a Fiumicino. Per fronteggiare l’evolversi dell’epidemia, il Comitato operativo comunale ha deciso di trasformare in “zona pedonale” via Torre Clementina, strada del centro storico, e di intensificare i controlli nei locali e in particolare nei ristoranti. In base alle comunicazioni dell’Asl Rm3, sono 266 le persone che hanno contratto il virus. In base ai report il numero dei soggetti colpiti dal virus è superiore a quelli che escono dal tunnel. A Fiumicino e Isola Sacra ha raggiunto quota 64 la percentuale dei casi e questo è un dato preoccupante. «La pandemia, purtroppo, è ben lungi dall’essere finita e le nuove varianti complicano la situazione - sottolinea il sindaco Esterino Montino -. Anche nella nostra città cominciano a manifestarsi casi riconducibili a queste varianti». Il primo cittadino è convinto che sia fondamentale tenere alta l’attenzione, soprattutto nel week end quando Fiumicino, Fregene e le altre località a vocazione balneare vengono invase da migliaia di romani. Un ruolo fondamentale lo stanno recitando anche le belle giornate che appunto contribuiscono alle gite fuori e quindi al mare.

Ecco spiegato il motivo perché si è reso necessario prendere provvedimenti con il varo di una task-force che domani avrà come parola d’ordine “controlli a tappeto”. «Abbiamo deciso di pedonalizzare via Torre Clementina domenica 28 febbraio - aggiunge Montino – perché sabato e domenica scorsi si è registrato l’afflusso maggiore di persone di tutto il territorio, con i marciapiedi intasati dalle lunghe file di chi aspettava il proprio turno per sedersi a mangiare al ristorante. Il passaggio delle auto, alla ricerca di un parcheggio, comprime i pedoni in spazi ristretti. Per questa ragione domani via Torre Clementina sarà chiusa alle auto dalle 8 alle 18». Predisposta la posa di transenne che verranno presidiate da circa 70 volontari i quali impediranno l’accesso delle macchine.  L’obiettivo è quello di consentire alle persone di camminare anche lungo le aree adibite alla sosta a pagamento e evitare così pericolosi assembramenti. La presenza della Polizia locale limiterà anche l’ingresso ai pedoni qualora si rendesse necessario nel caso di eccessiva affluenza. Il sindaco garantisce controlli anche sul resto del territorio e in particolare a Fregene, Focene, Maccarese e Passoscuro.

«La pedonalizzazione darà senz’altro sicurezza ai nostri clienti – dice Gianluca Consiglio, presidente dell’associazione di via Torre Clementina e Centro storico di Fiumicino – quindi siamo d’accordo con l’iniziativa del comune che punta a salvaguardare la salute pubblica. Lasciare l’auto distante dai nostri locali è un piccolo sacrificio che ci permette di stare tranquilli e tenere lontana la pandemia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA