Donna afghana fuggita da Kabul partorisce a Roma: «Benvenuta Ghazal, il tuo nome significa "Poesia"»

Roma, bimba afghana nata al San Filippo Neri, la mamma: «Sta bene, nonostante tutto sono felice»
2 Minuti di Lettura
Giovedì 9 Settembre 2021, 14:13 - Ultimo aggiornamento: 17:46

Una storia a lieto fine. Sta bene la bimba afghana nata all'ospedale San Filippo Neri di Roma. La mamma era fuggita da Kabul e arrivata in Italia con due sorelle. Secondo quanto si apprende, dopo il parto la mamma ha voluto ringraziare il personale sanitario per l'assistenza e l'accoglienza.

A dare la notizia era stato il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. «Dal San Filippo Neri una bella notizia. È nata la prima bambina di una cittadina afghana fuggita da Kabul che avevo incontrato qualche giorno fa visitando un centro di accoglienza delle suore carmelitane - ha scritto su Twitter-. Benvenuta Ghazal! Il tuo nome vuol dire Poesia, ne abbiamo bisogno!».

«Non avrei mai immaginato questa accoglienza, di trovarmi così bene. Nonostante tutto sono felice». È quanto ha detto ai medici Neelai, la 31enne afgana scappata da Kabul che ieri sera ha partorito la sua prima figlia al San Filippo Neri di Roma. La donna, è ospite in una struttura di accoglienza della Capitale. Il marito, invece, non è riuscito a lasciare l'Afghanistan.

© RIPRODUZIONE RISERVATA