ROMA

Apple Store a Roma, in primavera l'apertura in via del Corso: saranno assunte 120 persone

Giovedì 9 Gennaio 2020 di Andrea Andrei
Apple Store apre in Via del Corso a Roma: saranno assunte 120 persone

Più che un negozio, sarà un polo culturale. Aprirà ufficialmente in primavera il nuovo Apple Store di Via del Corso a Roma, che diventerà uno dei più importanti store della Mela in Europa. L'azienda di Cupertino assumerà 120 persone nell'area metropolitana della Capitale, che saranno impiegate, oltre che in Via del Corso, negli altri due punti vendita ufficiali, a Porta di Roma e a Euroma2. Chiuderà invece l'Apple Store all'interno del centro commerciale di RomaEst, il primo che la società californiana aveva aperto nella Capitale. Ma nessun dipendente sarà licenziato: tutti verranno infatti ricollocati negli store romani, e a questi si aggiungeranno gli altri 120 neo-assunti.

Dopo lunghi anni di rinvii (se ne parla dal 2012), Apple si prepara dunque a sbarcare nel pieno centro storico di Roma, in quel Palazzo Marignoli che con il Caffè Aragno fu nella prima metà del Novecento un importante ritrovo di intellettuali e artisti, da Vincenzo Cardarelli a Giuseppe Ungaretti. Un design completamente rinnovato, progettato dallo studio di architettura britannico Foster + Partners (lo stesso di Piazza Liberty a Milano) con marmi, ampi spazi e alte arcate, come si vede nei primi rendering ufficiali, in una sorta di omaggio alla Città Eterna. I lavori di ristrutturazione all'interno dell'edificio storico di Via Del Corso 184 (che in passato ha ospitato altre attività commerciali, come Alemagna e Autogrill, e che è di proprietà del Gruppo Allianz) sono stati fatti in partnership con la città, la proprietà e la soprintendenza.
 

 

Quello di via del Corso sarà un “flagship store”, cioè uno dei punti vendita della Mela più importanti d'Europa e del mondo (finora in Italia c'era solo quello di Piazza Liberty a Milano), al livello di store prestigiosi come quelli di Carnegie Library a Washington DC, degli Champs Élysées a Parigi e di Covent Garden a Londra. Non sarà solo un luogo in cui poter acquistare i prodotti di Cupertino e dove ricevere assistenza post-vendita, ma anche uno spazio culturale, dove si terranno workshop, eventi e performance live (in Piazza Liberty, che ha anche uno spazio esterno, nel corso del 2019 si sono esibiti, tra gli altri, Ultimo, Marco Mengoni, Daniele Silvestri, Ludovico Einaudi, Gazzelle, mentre nello store Carl Brave e Franco 126). L'azienda della Mela infatti nei suoi store organizza ogni giorno “Today at Apple”, una serie di sessioni gratuite con i creativi dello store e, nei negozi più significativi, come sarà il flagship di Via del Corso, con esperti nei settori più vari, dalla fotografia al video, dalla musica al coding passando per arte, app e naturalmente prodotti.

«I nostri store hanno servito con orgoglio i clienti a Roma per 13 anni e siamo entusiasti che la nostra visione a lungo termine per Roma prenda vita in Via del Corso questa primavera – commenta Deirdre O’Brien, Senior Vice President, Retail + People di Apple – Con questo nuovo importante negozio, sposteremo i nostri talentuosi team e le nostre attività da RomaEst al centro di Roma, dove aumenteremo sensibilmente la nostra capacità di servizio e offriremo sessioni di “Today at Apple” gratuite e di classe mondiale».

L'apertura dell'Apple Store di Via del Corso si inserisce nel piano di investimenti che Cupertino ha messo in atto nel nostro Paese negli ultimi anni. Ad oggi, in Italia, Apple ha 2100 dipendenti, un numero cresciuto di quasi il 50 per cento dal 2015, mentre grazie all'App Store sono stati creati 70 mila posti di lavoro (nel 2017 erano 63 mila).

Ultimo aggiornamento: 11:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Divisioni a due cifre: ricordate? Incubo per studenti (e genitori)

di Veronica Cursi

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma