Montesacro, trovato il cadavere di un uomo nell'Aniene

Sabato 4 Aprile 2020 di Marco De Risi
Nel tardo pomeriggio di sabato è stato trovato il cadavere di un cinquantenne  sul greto del fiume Aniene a Montesacro, poco lontano dalla zona dove nei giorni scorsi era stato visto un uomo gettarsi nel fiume.  Gli investigatori dovranno ora accertare se il cadavere riemerso è quello dell'individuo notato mentre si toglieva la vita.

A dare l'allarme un cittadino che camminava su ponte Tazio per recarsi in farmacia. Sono intervenuti i carabinieri della stazione Città Giardino. Il cadavere è stato trovato sul greto del fiume all'altezza di viale Tirreno e recuperato dai vigili del fuoco. Si tratta di un uomo con barba e capelli brizzolati, dall'età tra i 50 ed i 60 anni, con addosso solo una t-shirt di colore blu e al polso un braccialetto di cotone verde. Il cadavere è in avanzato stato di decomposizione. Il corpo è stato portato all'istituto di medicina legale della Sapienza per l'autopsia. Il medico non ha trovato evidenti segni di violenza. Sulla vicenda indagano i carabinieri della stazione Città Giardino e della compagnia Montesacro.

Il corpo trovato oggi è stato visto mentre la corrente lo trascinava da ponte Nomentano, lo storico ponte romano, verso ponte Tazio che si affaccia su piazza Sempione. Non si tratterebbe, quindi, dello scomparso di qualche giorno fa che si sarebbe buttato in un altro tratto del fiume. Ultimo aggiornamento: 22:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani