Alberone, controlli a tappeto dei carabinieri: arrestate tre persone, tre negozi sanzionati

Alberone, controlli a tappeto dei carabinieri: arrestate tre persone, tre negozi sanzionati
2 Minuti di Lettura
Venerdì 21 Dicembre 2018, 12:41

I carabinieri della compagnia Roma piazza Dante hanno passato al setaccio le vie del quartiere «Alberone» per contrastare fenomeni di illegalità e degrado. Il bilancio delle attività è di tre persone arrestate, una denunciata e tre attività commerciali sanzionate. I militari hanno arrestato una cittadina di origini bosniache di 28 anni, con precedenti, perchè era destinataria di un'ordinanza di arresti domiciliari emessa dal Tribunale di Roma, la scorsa settimana, per vari reati. Nella rete dei controlli dei carabinieri è finito anche un cittadino tunisino di 42
anni, ricercato dallo scorso mese di luglio, perchè destinatario di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per reati inerenti agli stupefacenti.
Altre due persone, un 31enne algerino e 16enne tunisino, sono stati arrestati perchè sorpresi dai militari in via Appia Nuova subito dopo aver rubato uno smartphone a un uomo di Capoverde. Il maggiorenne è stato portato in caserma, dove sarà trattenuto in attesa del rito direttissimo, mentre il minore è stato denunciato in stato di libertà. I carabinieri hanno anche eseguito numerosi accertamenti agli esercizi commerciali della zona elevando sanzioni amministrative per un totale di circa 3 mila euro. In via Cesare Baronio, un minimarket gestito da un cittadino del Bangladesh di 29 anni è stato sanzionato per la mancata affissione dell'autorizzazione amministrativa alla vendita di alcolici e del cartello di avviso agli avventori dei divieti connessi al consumo di bevande alcoliche, imposti dall'ordinanza del Comune. In via delle Cave, due negozi di alimentari, sono stati sanzionati per la mancata affissione del cartello degli orari di apertura dell'attività.

© RIPRODUZIONE RISERVATA