Trafficanti "rock", la cocaina nascosta nel motore con l'etichetta degli Ac/Dc

Domenica 5 Luglio 2020

Cinque panetti di cocaina, per un peso complessivo di 4,650 kg, nascosti in auto. È l'ingente quantitativo di droga sequestrato dai carabinieri della compagnia di Colleferro (Roma) che hanno arrestato due coniugi, lui 49enne già noto alle forze dell'ordine e lei 47enne, con l'accusa di detenzione e trasporto di sostanze stupefacenti. Nell'ambito dei quotidiani servizi dedicati al controllo del territorio, i carabinieri dell'aliquota radiomobile della compagnia di Colleferro hanno sottoposto a controllo un'utilitaria che, nei pressi del casello autostradale di Valmontone, era parcheggiata in maniera ingiustificata tanto da insospettire i militari.
 

 

L'atteggiamento dei coniugi è parso subito preoccupato e nervoso, e per questo i carabinieri hanno deciso approfondire l'ispezione e perquisire il veicolo. Sotto il sedile del lato passeggero dell'auto, infatti, i carabinieri hanno trovato due panetti dal peso di due chili di cocaina. Portati immediatamente in caserma, i militari hanno continuato nella perquisizione dell'auto dove, all'interno delle guarnizioni del cofano motore hanno scoperto altri tre panetti della stessa sostanza stupefacente. La droga sequestrata avrebbe fruttato al dettaglio circa 400mila euro. I «corrieri» sono stati arrestati e, per l'uomo è scattata la traduzione presso il carcere di Velletri mentre per la donna in quello di Roma Rebibbia.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA