Montesacro, inaugurata la palestra
intitolata alla pallavolista Valentina Col

Mercoledì 17 Settembre 2014 di A.Mar.
La palestra ex Gil

ROMA - Tanta commozione e poi gli applausi degli atleti e delle atlete piccoli e grandi della Giro volley, la squadra in cui giocava Valentina Col, la pallavolista di Montesacro stroncata a soli 17 anni da un’embolia polmonare l’estate 2013 mentre era ricoverata all’ospedale di Orbetello (Grosseto): martedì pomeriggio, presenti il governatore del Lazio Nicola Zingaretti, il presidente del Coni, Giovanni Malagò e il presidente del III Municipio, Paolo Marchionne, è stata inaugurata la palestra dell’ex Gil di viale Adriatico, finalmente restaurata grazie anche ai fondi raccolti (20mila euro) in nome di Valentina.

L'INCHIESTA

Per la sua morte i genitori, Massimiliano e Francesca (in foto), attendono ancora una spiegazione: come può essere che nessuno si sia accorto di quanto stava per accadere a una ragazzina fino ad allora sana come un pesce? Il 30 settembre sarà discussa la richiesta di archiviazione nei confronti di 11 tra medici e sanitari che seguirono la ragazza, richiesta contro cui il legale dei Col ha fatto opposizione. Nel corso della cerimonia è stata scoperta una targa alla memoria di Valentina “Chicca Vale”. Negli interventi di ristrutturazione la Regione ha investito 250 mila euro. Sono stati presentati, inoltre, gli interventi di recupero della contigua scuola Montessori.

IL PRESIDENTE DEL CONI

«Raramente ho visto una cosa più bella, perché avete colto lo spirito dello sport e il pensiero della vostra amata Valentina», ha detto alla platea Malagò.

Ultimo aggiornamento: 15:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Botte per buttare i sacchetti e le dispute rabbiose sul web

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma