Roma, ultrà prende a pugni vicino di casa e aggredisce la polizia: arrestato

Roma, ultrà prende a pugni vicino di casa e aggredisce la polizia: arrestato
1 Minuto di Lettura
Martedì 24 Novembre 2015, 15:32 - Ultimo aggiornamento: 19:34

Nella scorsa serata due pattuglie della Polizia di Stato, impegnate nel controllo del territorio, sono state inviate in un condominio nel quartiere Fleming per una lite tra vicini di casa. Ad attendere gli agenti dei Commissariati Ponte Milvio e Flaminio c'era un uomo con una vistosa ferita ad un occhio; la compagna di quest'ultimo ha raccontato ai poliziotti che pochi minuti prima, un ragazzo che abita nell'appartamento attiguo, aveva aggredito il convivente prendendolo a pugni. D.P.V., queste le iniziali del giovane aggressore, il quale, alla vista della Polizia - oltre a continuare ad insultare l'inquilina - ha spintonato gli agenti cercando di fuggire.

Quando è stato raggiunto, ha aggredito uno dei poliziotti; a seguito di una colluttazione è stato però bloccato. Il giovane, noto alle Forze dell'Ordine - già sottoposto a Daspo - è stato arrestato per resistenza, violenza e minaccia a Pubblico Ufficiale.