Roma prima città d'Italia per numero di avvocati

Roma prima città d'Italia per numero di avvocati
2 Minuti di Lettura
Giovedì 3 Maggio 2018, 14:14

Con 33.371 iscritti, il Lazio si conferma la terza regione per numero di avvocati, dietro Campania e Lombardia, e Roma la prima provincia d'Italia con 24.962 iscritti. Il dato emerge da «I numeri dell'avvocatura», documento redatto annualmente dalla Cassa Forense, che evidenzia che al 31 dicembre 2017 gli avvocati residenti in Italia sono oltre 242 mila, lo 0,4% in più rispetto all'anno precedente (pari a circa mille professionisti), ma in flessione rispetto alla media degli ultimi anni. Il Lazio, come la maggior parte delle regioni italiane, conta un numero di avvocatesse inferiore a quello dei colleghi maschi, 15.328 contro 18.043, risultando il 45% delle professioniste sul territorio. Tuttavia negli ordini di Civitavecchia, Rieti, Tivoli, Velletri e Viterbo (5 ordini su 9) le avvocatesse sono più numerose rispetto agli uomini. Anche a livello regionale si registra il forte divario reddituale tra avvocatesse e avvocati riscontrabile anche su base nazionale: il reddito medio delle avvocatesse è infatti di 25.968 euro annui contro i 65.494 euro degli avvocati. L'Ordine che conta il maggior numero di professionisti
è quello di Roma, oltre il 70% del totale regionale con 24.962 iscritti. Seguono a distanza Latina (1.882) e Cassino (1.523).

I dati della Cassa Forense sono stati letti e analizzati da Asla (Associazione Studi Legali Associati) - che con quasi cento Studi membri tra i più importanti d'Italia dal 2003 promuove una cultura moderna della professione legale - in occasione del lancio di “Asla Diritto al Futuro”, il primo evento in Italia dedicato agli avvocati del futuro che si svolgerà a Palazzo Mezzanotte a Milano il prossimo 18 maggio. Nel corso dell'evento - realizzato con il patrocinio della Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza Forense - esperti, studiosi, operatori ed esponenti di spicco del panorama economico, sociale, culturale, artistico, sportivo nazionale e internazionale discuteranno e si confronteranno sui grandi temi dell'innovazione e sulla professione del domani.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA