Spelacchio, l'assessora Montanari: «È un complotto»

Giovedì 21 Dicembre 2017 di Simone Canettieri
23

«Sto con Spelacchio: secondo me è un mezzo complotto».

Addirittura, assessore Pinuccia Montanari?
«Sì, questo nomignolo girava fin dal primo giorno: quando lo hanno scaricato, ma dalle mie foto risultava essere ancora in forma».

Ma ora l’albero non se la passa bene.
«Allora: veniva da diecimesi di siccità e inoltre gli aghi potrebbero essere caduti per via delle decorazioni troppo strette sui rami».

C’è un danno d’immagine per il Comune?
«Visto quanto se ne parla sì: ecco perché secondome c’è una regia in corso».

Ma le piace Spelacchio?
«Sì, ma sono gusti. E’ come un Picasso: va capito. E’ stilizzato: di notte fa il suo effetto».

Lo toglierete?
«No».

Beppe Grillo cosa ne pensa?
«Lui pensa ai Boschi: cose più importanti».

Ultimo aggiornamento: 22 Dicembre, 08:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA