Duecento ragazzi e sette giorni di tempo per conoscersi e conoscere il territorio: l'esperienza dei ragazzi dello Scientifico Jucci

Duecento ragazzi e sette giorni di tempo per conoscersi e conoscere il territorio: l'esperienza dei ragazzi dello Scientifico Jucci
di Sara Pandolfi
2 Minuti di Lettura
Domenica 26 Settembre 2021, 15:01 - Ultimo aggiornamento: 15:02

RIETI  - Oltre duecento ragazzi e una settimana per conoscersi e conoscere il proprio territorio. È questa la finalità del progetto condotto dall'associazione sportiva dilettantistica sport montani Cinque Confini "Settimio Perelli" grazie ai fondi ottenuti attraverso la Regione Lazio che ha finanziato tutte le attività così come da progetto. I ragazzi coinvolti sono quelli del liceo scientifico di città "Carlo Jucci".

Il progetto si è concluso lo scorso sabato e nel periodo 13-26 settembre tante sono state le arrivata svolte: sei discipline sportive, tra cui tiro con l'arco, canottaggio, skiroll, trekking e danza, poi difesa personale e quattro laboratori psicologici e artistico espressivi hanno permesso ai ragazzi di scoprire molti aspetti del proprio carattere e della propria personalità.

Accanto alle attività laboratoriali spazio è stato dedicato anche alla conoscenza della propria città, con la visita ad alcuni dei principali luoghi storici, e con alcuni trekking urbani ed extraurbani. Apprezzate anche le serate dedicate all'osservazione astronomica. 

«E' stata una grande soddisfazione - dicono dall'associazione -. Porteremo sempre con noi il ricordo di questa splendida esperienza che ha permesso anche di arricchire tutte le professionalità. Siamo contenti per aver coinvolto la città in questo progetto e per aver offerto a questi ragazzi un momento di normale socialità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA