Rieti, gli appuntamenti del weekend in città e in tutto il Reatino

Massimo Wertmüller
5 Minuti di Lettura
Sabato 21 Agosto 2021, 00:10

RIETI - Gli appuntamenti del weekend in tutto il Reatino.

A Trebula Mutuesca (Monteleone Sabino), domenica, Massimo Wertmüller recita “A cuore aperto”. Appuntamento domenica (ore 21.30), per “Sentieri in Cammino” che accoglie il suo direttore artistico Massimo Wertmüller, che presenta a Monteleone Sabino, all’Anfiteatro Romano di Trebula Mutuesca, il suo spettacolo “A cuore aperto”. Accompagnato dalle musiche del maestro Pino Cangialosi, Wertmüller mette in scena un viaggio all’insegna del divertimento, ma anche della riflessione. Il testo, scritto da Gianni Clementi, come si legge nelle note di regia, è una dichiarazione di guerra a Roma e alla sua lingua fatta da un suo cittadino, che rifiuta questa sorta di mutazione genetica cui sembra inesorabilmente destinata la sua città. Partendo dalle radici di una civiltà, con qualche dotta dissertazione, per arrivare a riflettere sui grandi temi della vita stessa. Prenotazione obbligatoria per tutti gli spettacoli all’e-mail postmaster@sentieriincammino.com.

Per il Labro Festival, lunedì (ore 21), arriva lo spettacolo prodotto dal Teatro Ghione con Giorgio Marchesi in una lettura scenica della celebre opera di Luigi Pirandello, “Il fu Mattia Pascal”, con musiche scritte ed eseguite dal vivo da Raffaele Toninelli. Per info e prenotazioni: 393/9371118.

A Frasso Sabino, questa sera arriva la Tequila & Montepulciano band, famosa per il tormentone “Cicirinella”: la band si esibirà in piazza dalle 21.30.

A Leonessa, oggi, musica in piazza con l’Orchestraccia in concerto mentre domenica pomeriggio animazione per bambini. Lunedì l’omaggio a Gigi Proietti, con un tributo artistico di Leonessa dove Proietti aveva le sue radici visto che la mamma, Giovanna Ceci, era nata nella frazione di San Clemente.

Tancia Hostel House ottiene la certificazione di qualità “I cieli più belli d’Italia”. L’associazione con sede a Monte San Giovanni in Sabina entra nella Rete del Turismo astronomico e, domenica, dalle 21, propone un evento dal titolo “Sulle spiagge dell’oceano cosmico”. In un luogo nel cuore dei Monti Sabini sorge infatti un luogo da cui si possono riveder le stelle. Domenica sera ci sarà il professor Andrea Banchelli, in un appuntamento per scoprire i misteri del sistema solare e osservare direttamente le meraviglie del cielo stellato. La serata si svolgerà all’aperto, nei pressi dell’ostello. Si partirà dalla narrazione del geologo Banchelli, intitolata “Mondi oceano a due passi dal cortile di casa”, dedicata all’esplorazione di mondi affascinanti oltre l’orbita di Marte, candidati di spicco per la ricerca di vita oltre il nostro pianeta. L’evento proseguirà con l’osservazione della volta celeste al telescopio, curata da una guida della Rete del Turismo astronomico. «Osserveremo da vicino gli straordinari geyser di Encelado, ragionando sul fondamentale significato della parola abitabilità - spiega Banchelli. - Nel corso della serata, prima di osservare Giove, Saturno e i loro satelliti ai telescopi, proveremo l’ebbrezza di un viaggio che trasformerà quei minuscoli puntini in mondi, storie, paesaggi, prospettive, distanze». Questo il link dell’evento di domenica: https://fb.me/e/7LyBWSP9A.

“Vacunalia”: a Vacone il focus sulla Sabina del Terni film festival. Oggi il bosco sacro di Vacone ospita la prima edizione del Vacunalia Festival, (direzione artistica di Niccolò Giacomazzi e Benedetta Monti). Quattro artisti emergenti - Ivo Cotani, Flavio Orlando, Lorenzo Tonda e Federico Niccolai - vivranno in residenza nel borgo per creare opere e l’origine storica del luogo diventa spunto per il tema, “l’ozio”, in ogni sua declinazione e forma. Il nome del paese di Vacone deriva da Vacuna, dea sabina del riposo celebrata nella stagione autunnale durante le festività delle Vacunalia. Ozio come parentesi impegnata, dedicata alle occupazioni ed elucubrazioni intellettuali. Tra gli appuntamenti di oggi, un’escursione sul Monte Cosce alle 8 e laboratori per bambini. Tra gli ospiti, l’ecoantropologo Damiano Tullio, Danilo Tocci, tattoo artist e Ludovico Riviera, che parlerà dell’ozio nella storia dell’arte. «Lo spazio - spiegano Monti e Giacomazzi - è pensato per accogliere tutte le attività proposte: la collocazione di amache, sedie a sdraio, teli e l’uso dei tavoli già presenti nel parco faranno da cornice all’intenzione di creare un momento di riposo, suggestioni e connessioni tra i presenti». È richiesta la prenotazione per le attività e il Green pass. Per info e prenotazioni: vacunaliafestival@gmail.com oppure 366/9509696 o 320/8886754.

A Cantalupo, nel fine settimana, festa dedicata alla Madonna (la processione domenica alle 19). A Rascino, sull’altopiano, domenica c’è la festa del Cowboy, con passeggiate a cavallo, pranzi e gimkane. A Cottanello la mostra su Dante di Felice Ruffini fino al 15 settembre dalle 17 alle 19; ad Amatrice quella di fotografie, al nuovo auditorium, curata da Barbara Pavan, fino al 28 agosto.

A Borgo Velino, con il contributo della Regione Lazio, la manifestazione “Il Borghetto, Borgo Velino fra storia e tradizione”: oggi alle 21.30, in largo Mazzini, la Morricone Tribute Band. Domenica alle 21.30, il cabaret dei Sequestrattori.

Il Frankie e Olena Jazz Ensemble, oggi alle 18, tra jazz e bossanova nel Giardino de “La Casa del Direttore”, a Colle di Tora (via Salvo Parodi 104), nella IV edizione di “Acqua che Canti”: protagonisti Francesco Di Giovanni alla chitarra e Olena Kurkina al mandolino, affiancati da Alberto Proietti Gaffi alla batteria e Angelo Ercoli al contrabbasso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA