A Fara Sabina gli atleti del pentathlon moderno al bocciodromo comunale

Venerdì 30 Ottobre 2020

RIETI - «Gli atleti del Pentathlon moderno potranno continuare gli allenamenti grazie a una collaborazione fattiva con il Comune che ha dato in uso per due mesi il Bocciodromo alle associazioni sportive. In un momento di grande difficoltà come quello che sta vivendo il mondo dello sport, sostenere gli atleti del nostro territorio credo sia un segnale importante». Così Roberta Cuneo, Sindaco di Fara in Sabina.

«La richiesta - spiega il Sindaco - è arrivata a seguito della chiusura dell’impianto sportivo del CONI a Montelibretti, che ha determinato un enorme problema per gli atleti del Pentathlon moderno ritrovatisi senza un posto in cui allenarsi. Siamo felici di poter ospitare gli sportivi di questa particolare disciplina - sottolinea Cuneo - perché il Pentathlon storicamente è stato un vivaio di atleti diventati campioni nazionali e internazionali del nostro territorio, come Aurora e Francesca Tognetti, Alessandra Frezza, Maria Lopez e tanti altri». 

«Certamente spero che presto tutto possa tornare ad una certa normalità. Superata questa fase di emergenza e quindi di sostegno ad atleti in difficoltà perché senza strutture, il Bocciodromo tornerà al suo uso principale, e su questo mi impegnerò, anche con l’associazione Bocciofila - conclude -, perché l’impianto torni ad essere valorizzato». 

«Credo che questo sia un esempio importante di aiuto a quanti oggi si trovano in difficoltà nel nostro mondo, - aggiunge Cristina Di Felice, assessore allo Sport -. Credo anche che la solidarietà sia uno dei valori principali da veicolare in questo difficile momento. Vogliamo essere vicini agli atleti e alle associazioni sportive che oggi, alla luce degli ultimi Dpcm, possono ancora operare ma non sanno come farlo. Stiamo lavorando per dare risposte concrete e credo che anche su questa linea di stretta collaborazione fra istituzioni e associazioni sportive ci muoveremo per rispondere velocemente alle tante richieste di aiuto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA