Rieti, focus e testimonianze
sul tema delle droghe leggere
con Alfredo Mantovano

Giovedì 30 Marzo 2017 di Daniela Melone
Alfredo Mantovano
RIETI - Le droghe leggere e il loro peso, sono al centro dell’incontro rivolto a ragazzi dai 14 ai 18 anni dei centri di formazione professionale dell’Istituzione Formativa di Rieti, Amatrice e Poggio Mirteto. L’appuntamento, si è svolto oggi nella sala consiliare della provincia a palazzo d’oltre Velino. Una giornata di riflessione e sensibilizzazione, quella destinata agli studenti, che è stataaperta con il saluto di Licia Alonzi, presidente dell’Istituzione Formativa di Rieti. Al convegno è intervenuto anche Alfredo Mantovano, magistrato e vice presidente del Centro Studi Livatino che approfondisce in particolare i temi della vita, della famiglia e della libertà religiosa, avendo come quadro di riferimento il diritto naturale.
L’ex sottosegretario all'Interno è intervenuto sul tema “Droghe leggere...effetti pesanti. I principali luoghi comuni". Sono seguite le toccanti testimonianze dei genitori dell'Associazione reatina "Insieme si può”, che hanno vissuto, con i loro figli, problemi di droga, incontrandosi poi in un gruppo di auto aiuto del Dipartimento Dipendenze e Patologie d’Abuso della Asl di Rieti. Subito dopo l’intervento di Simone De Persis, psichiatra della Asl di Rieti che darà poi il via al dibattito. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il senso del Papa al Messaggero

Colloquio di Virman Cusenza e Alvaro Moretti