CORONAVIRUS

Rieti, coronavirus, resta ancora
chiuso l'ufficio postale
di Stimigliano Scalo: il sindaco
Giraldi scrive al prefetto

Mercoledì 3 Giugno 2020 di Samuele Annibaldi

RIETI - L’Ufficio Postale di Stimigliano Scalo, uno tra quelli che aveva abbassato la saracinesca a marzo per via dell’emergenza sanitaria, insieme ad altri presidi quando l’azienda decise di razionalizzare e scaglionare le aperture causa il pericolo di diffusione del Covid, ad oggi resta ancora chiuso. E il sindaco Franco Gilardi scrive al Prefetto. «Malgrado sia stata presentata formale richiesta per una sua riapertura il 27 maggio scorso – spiega il sindaco di Stimigliano Gilardi- l’Ufficio postale dello Scalo resta a tutt’oggi chiuso. Peraltro la mia istanza non ha neanche ricevuto risposta né, l’ente Comune da me guidato ha ricevuto riscontri in tal senso».
 
Ufficio strategico per il territorio
«Si ribadisce – sottolinea nella suo nota al Prefetto il primo cittadino di Stimigliano- che l’Ufficio postale di Stimigliano Scalo, oltre a garantire il servizio alla numerosa popolazione residente, svolge un servizio fondamentale alla collettività, in quanto ubicato in posizione strategica  sia per i pendolari che usufruiscono della stazione ferroviaria di Stimigliano per prendere il treno sulla line Orte – Fiumicino aeroporto, sia per gli automobilisti che transitano per il casello autostradale Ponzano- Soratte».

Da queste considerazioni il sindaco Gilardi lancia un appello chiedendo al Prefetto un suo personale intervento al fine di poter sensibilizzare le Poste per una riapertura dell’Ufficio postale  di Stimigliano Scalo al fine i eliminare i disservizi che una chiusura prolungata del presidio comporterebbe.

© RIPRODUZIONE RISERVATA