Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Kienergia festeggia due punti d'oro. Foto. Ceccarelli: «Bravi, i ragazzi hanno dato tutto»

La gioia a fine gara (foto Meloccaro)
di Lorenzo Santilli
2 Minuti di Lettura
Domenica 27 Marzo 2022, 21:04

RIETI - Una vittoria che fa morale, che vale il terzo successo consecutivo e conferma la Kienergia al terzo posto. I due punti con la compagine dorica sono arrivati al termine di una settimana durissima sul piano degli allenamenti, con diversi assenti e con molti giocatori che hanno dovuto stringere i denti quest'oggi, a partire da capitan Broglia e il centro Tiberti.

 

Gabriele Ceccarelli nel post gara ha analizzato così la prova dei suoi: «Ancona ha avuto gli stessi nostri problemi, erano in grossa difficoltà, ma anche noi non eravamo in splendita forma. Bravi ai miei ragazzi, veniamo da una settimana dura, ringrazio Lollo Vio, Leo Ciani e Alessandro, il figlio di Picchio Feliciangeli, un classe 2006 di ottima prospettiva, ci hanno dato una mano per allenarci. Ringrazio anche i dirigenti, lo staff medico e  il Gm Martini. Abbiamo condotto anche di 20 e non abbiamo mai avuto la sensazione che potessimo perderla. Ci prendiamo il 2-0 con Ancona. Abbiamo fatto tanti errori, ma vanno capiti. Ora a 6 partite dal termine continuiamo a guardarci avanti e dietro - spiega coach Ceccarelli - Sabato ci giochiamo 4 punti. Focaliziamoci partita dopo partita, il calendario ci vedrà affrontare squadre d'alta classifica o squadre in lotta salvezza. Siamo ancora terzi, guardiamo a Sabato: con Ozzano è un bivio, se vinciamo, poi avremo Jesi e si potrebbe andare a Rimini con un obiettivo, se perdiamo ci torniamo a guardare dietro. Il nostro obiettivo è stare tra le prime quattro». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA