La giudice Virginia Arata lascia il tribunale di Rieti, è il terzo assegnato al Tar del Lazio

Virginia Arata
2 Minuti di Lettura
Giovedì 14 Ottobre 2021, 12:18

RIETI - Lascia, da oggi, il tribunale di Rieti Virginia Arata, uno dei magistrati che hanno fatto parte della nutrita pattuglia di toghe che nel 2018 fece diventare il tribunale reatino, guidato dal presidente Pierfrancesco de Angelis, il più giovane di tutta la sua storia. La Arata, romana, due lauree all’attivo (oltre a Giurisprudenza, anche quella conseguita in Scienze Politiche) è stata destinata al Tar del Lazio quale vincitrice di concorso, ritrovando anche altri due ex colleghi reatini di quella compagine, Raffaello Scarpato e Gianluca Verico, sbarcata a piazza Bachelet in seguito alla grave emergenza di organico determinatasi per il contemporaneo trasferimento di numerosi giudici.

La Arata si è occupata dei processi in funzione monocratica e ha fatto parte del collegio penale, oltre che di quello del Riesame. Questa mattina saluterà nell'aula civile del tribunale i colleghi e il personale per il tradizionale congedo che accompagna da anni la partenza di magistrati, cancellieri storici e dirigenti, mentre ha già incontrato l’avvocatura reatina e i rappresentanti delle associazioni Aiga e Camera Penale, e del Consiglio dell’ordine, con i quali ha  ripercorso i momenti più significativi di un’esperienza che, pur nella sua brevità temporale, è stata comunque caratterizzata da momenti significativi sul piano professionale e umano, insieme al rapporto di collaborazione avuto con i rappresentanti del foro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA