Vertice Nato, Trump chiede di alzare al 4% del Pil il contributo per le spese militari

​Vertice Nato, Trump chiede di alzare al 4% del Pil il contributo per le spese militari
Portare il contributo per le spese militari al 4% del Pil. È la proposta avanzata da Donald Trump al vertice Nato in base a quanto riportato dal Guardian che cita quanto riferito ai cronisti dal presidente bulgaro Rumen Radev. «Il presidente ha sollevato la questione non solo di raggiungere il 2% ma ha fissato un nuovo obiettivo, il 4%», ha riferito Radev.

LEGGI ANCHE Trump mette in gioco il futuro della Nato: «Parlo meglio con Putin»

 
«Mi concentrerei su quanto abbiamo concordato, che è il 2% di Pil per la spesa in difesa, cominciamo con questo», è la replica del segretario generale della Nato Jens Stoltenberg che non ha smentito né confermato l'indiscrezione del Guardian. «È vero che ci sono discussioni e disaccordi, ma quel che conta è la sostanza, stiamo dando risultati», ha aggiunto.

Il bilaterale Usa-Germania. «Un grande incontro», «abbiamo una relazione molto, molto buona con la cancelliera», ha detto Trump dopo il faccia a faccia con Angela Merkel a margine del vertice Nato. Il presidente ha riferito di aver discusso questioni commerciali e di spesa militare. Lo riferisce il pool di giornalisti americani al seguito del tycoon. La Merkel, dal canto suo, ha detto che con Trump ha parlato di migrazione e commercio, aggiungendo che Germania e Usa sono «buoni partner»: «Dopo tutto siamo buoni partner politici e in futuro vorrei continuare a cooperare» con gli Stati Uniti, «oggi abbiamo avuto un colloquio positivo, spero che questi scambi possano essere estesi ulteriormente».

Il bilaterale Trump-macron. Nel bilaterale con il presidente Usa, il presidente francese ha affermato di essere in disaccordo con il tycoon che in mattinata aveva detto che la Germania è «controllata» dalla Russia sull'energia. Lo riferisce l'Ap, precisando che Trump ha detto ai giornalisti che con Macron ha una «straordinaria relazione» ed «è stato un onore essere con un amico». Il capo della Casa Bianca ha poi aggiunto: «Speriamo che alla fine tutto vada nel verso giusto»
Mercoledì 11 Luglio 2018 - Ultimo aggiornamento: 23:12

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2018-07-12 09:31:26
Il cow boy prima mette in gioco il futuro della Nato affermando di parlare meglio con Putin e poi chiede di alzare il contributo per le spese militaari. Come definire un tale soggetto?
2018-07-12 08:35:21
Gli USA pretendono che raddoppiamo l'acquisto di armi americane e che compriamo gas liquido dagli USA al doppio del costo del gas naturale russo. Ecco a cosa serve la NATO in assenza di nemici da cui difendersi.
2018-07-12 06:54:42
Gli Usa ogni giorno si svegliano e dichiarano una guerra, perchè devono alimentare le lobbyes delle armi che in America sono molto potenti, tanto da avere numerosi loro rappresentanti al congresso. Hanno pistole anche i bambini di due anni, come ci insegnano le cronache. Continuare a seguirli in questa loro folllia è da folli.
2018-07-11 23:39:28
L'unico obiettivo di Trump è quello di dividere l'Europa, è per questo motivo che si trova in accordo con Putin, entrambi mossi dallo stessa finalità
2018-07-12 14:34:59
Vanno mandati al diavolo entrambi, Ma Trump per primo.
QUICKMAP