Trump mette in gioco il futuro della Nato: «Parlo meglio con Putin»

di Anna Guaita
NEW YORK In genere i presidenti americani sfoggiano con soddisfazione la veste di leader della Nato. Oggi invece Trump arriverà al summit di Bruxelles nella inusuale veste di contestatore. E' illuminante infatti la frase che ha detto ieri mattina, sugli impegni che lo attendono in Europa: «Allora: ho la Nato, ho il Regno Unito che è un po' sottosopra, e ho Putin. Francamente Putin potrebbe essere il più facile di tutti, chi l'avrebbe mai detto?». Una dichiarazione che dà ragione a quanti in...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 11 Luglio 2018 - Ultimo aggiornamento: 19:03

© RIPRODUZIONE RISERVATA

QUICKMAP