Il sesso sadomaso finisce male, taglia la gola e uccide la ragazza appena conosciuta: condannato

Venerdì 10 Agosto 2018 di Silvia Natella
Il sesso sadomaso finisce male: taglia la gola e uccide la ragazza appena conosciuta
Si erano conosciuti da poco e avevano scelto di trascorrere insieme una serata all'insegna della trasgressione ubriacandosi e facendo sesso sadomaso. Qualcosa però è andato storto e Jason Gaskell, 27 anni, ha tagliato la gola della 21enne Laura Huteson, uccidendola. I fatti risalgono allo scorso 27 febbraio, mentre in queste ore arriva la condanna per l'uomo. 

Come riporta il Mirror, la Corte di Sheffield lo ha riconosciuto colpevole di omicidio colposo condannandolo a sei anni di carcere. Gaskell teneva volontariamente la lama del coltello sul collo di Laura e le ha perforato l'arteria provocandole una "sostanziale perdita di sangue".

I due si erano conosciuti tramite amici, avevano bevuto vodka e avevano scelto di avere rapporti sessuali consenzienti. Gaskell aveva un coltello sotto il cuscino e ha ammesso di amare il rischio e il sesso violento. Inoltre era sotto l'effetto di alcol e sostanze stupefacenti. 

Laura ha pagato con la vita questa passione per il rischio. Quando Il 27enne si è accorto di quello che era successo è uscito di casa e ha chiesto aiuto. Un testimone oculare ha dichiarato a Hull Live di aver visto «un uomo nudo e ricoperto di sangue che correva come posseduto». Ultimo aggiornamento: 13 Agosto, 18:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Quelle prime uscite dei figli e i genitori fantasmi della notte

di Raffaella Troili