Parigi, artigiano scatta foto per ristrutturazione, la principessa araba: «Uccidetelo»

Mercoledì 28 Settembre 2016
30
Parigi, artigiano scatta foto per ristrutturazione, la principessa araba: «Uccidetelo»

«Bisogna ucciderlo questo cane, non merita di vivere»: una principessa saudita in trasferta a Parigi avrebbe ordinato ai suoi gorilla di massacrare di botte un artigiano locale venuto ad effettuare dei lavori di ristrutturazione nella sua casa dell'avenue Foch, a due passi dall'Arco di Trionfo e dagli Champs-Elysées. La ricchissima ereditiera di Re Khaled, l'ex monarca dell'Arabia Saudita, avrebbe scatenato i suoi guardaspalle contro il francese reo di aver scattato alcune foto della stanza che si apprestava a ristrutturare. Per la donna non ci sono dubbi: voleva rivendere quelle foto ai giornalisti ma lui si difende dicendo che realizzare alcuni scatti prima di avviare i lavori fa parte della sua professione. Secondo il racconto della vittima, che ha denunciato tutto alla polizia, uno dei bodyguard della principessa lo ha colpito con un pugno sulla tempia prima di bloccargli le mani. Ha poi ordinato all'artigiano di inginocchiarsi e di baciare i piedi della principessa, ma lui si è opposto duramente ricevendo altri colpi. Secondo la polizia, al momento della sua testimonianza, le tracce delle violenze erano ancora ben visibili. L'uomo parla di un calvario durato quattro ore, poi uno degli inservienti della discendente del Re Saudita ha fatto una fotocopia della sua carta d'identità e lo ha avvertito di non farsi più vedere nella zona.

Ultimo aggiornamento: 30 Settembre, 14:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA