Uccide la madre col martello e poi si taglia le vene: si vergognava per aver guidato in stato di ebbrezza

Uccide la madre col martello e poi si taglia le vene: si vergognava per aver guidato in stato di ebbrezza
di Costanza Ignazzi
2 Minuti di Lettura
Martedì 18 Novembre 2014, 19:05 - Ultimo aggiornamento: 19 Novembre, 13:25

Era stato fermato per guida in stato d'ebbrezza e aveva paura di essere condannato. Per questo, pensando al dolore della madre di 83 anni che non ce l'avrebbe mai fatta senza di lui, ha preferito ucciderla con un martello. Poi, ha provato a togliersi la vita.

Una storia da gelare il sangue quella che si è svolta nella casa di Alsagar, Inghilterra, dove Paul Fox, di 54 anni, ha colpito la madre in testa con un martello e poi l'ha finita con un coltello. Salito al piano di sopra, si è tagliato le vene. La polizia ha scoperto il corpo della donna su segnalazione di un vicino ed è riuscita in extremis a salvare il figlio, che soffre di problemi mentali.

Paul Fox aveva appena comprato un'automobile che doveva servirgli a raggiungere il nuovo lavoro quando è stato trovato alla guida in stato d'ebbrezza. Sua madre Yvonne, ha poi raccontato agli inquirenti, si era «arrabbiata» per l'incidente e lui aveva paura che, se fosse stato condannato, lei non sarebbe stata in grado di sopravvivere senza di lui. «Non sono una cattiva persona, ma non riesco più ad andare avanti», ha raccontato ai giudici che oggi lo hanno condannato alla prigione a vita.

Secondo gli inquirenti, Fox era sotto l'effetto di alcol anche quando ha ucciso: da anni si era dato all'alcolismo e rifiutava ogni tipo di aiuto da parenti e conoscenti. Bottiglie vuote sono state trovate ovunque, nella sua stanza, in casa e perfino in giardino.

L'omicidio ha sconvolto tutta la famiglia: nessuno pensava che sarebbe arrivato al punto di uccidere la madre insieme alla quale viveva da anni. «Mi scuso con chiunque abbia voluto bene a mia madre - aveva scritto Fox in una lettera dopo l'omicidio - Se Dio esiste, mi aiuterà».

© RIPRODUZIONE RISERVATA