Artico, esplode una miniera russa: quattro morti, decine di dispersi

Venerdì 26 Febbraio 2016
Le miniere di Severnaya
3
Due esplosioni hanno provocato crolli e incendi nella miniera di carbone di Severnaya, a Vorkuta, piccola cittadina nella repubblica di Komi, nelle più remote regioni artiche della Russia. Il ministero per le Emergenze ha confermato la morte di quattro persone, mentre altri 26 minatori risultano dispersi. Le autorità hanno dichiarato lo stato di emergenza regionale e da Mosca sono stati inviate 70 squadre (oltre 300 persone in tutto) per partecipare alle operazioni di soccorso.

La Vorkutaugol, società proprietaria della miniera, è controllata all'85% dalla Severstal dell'oligarca Alexiei Mordashov, nella top 10 dei paperoni di Russia redatta nel 2015 da Forbes ed ex proprietario della Lucchini. Il suo gruppo vale oltre 18 miliardi di dollari. Ultimo aggiornamento: 28 Febbraio, 15:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma