Spese pazze in Regione Sardegna, si dimette sottosegretaria Barracciu: a giudizio per uso illecito di fondi

Mercoledì 21 Ottobre 2015
24

Francesca Barracciu, sottosegretario ai Beni culturali indagata nell'ambito dell'inchiesta sul presunto uso illecito dei fondi dei gruppi del Consiglio regionale della Sardegna, si dimette.

«Ritengo doveroso dimettermi - dice - ed avere tutta la libertà e l'autonomia necessarie in questa battaglia dalla quale sono certa uscirò a testa alta».

Il sottosegretario ai Beni culturali Francesca Barracciu è stata rinviata a giudizio. E' imputata per peculato aggravato nell'inchiesta sull'uso improprio dei fondi ai gruppi del Consiglio regionale della Sardegna. Lo ha deciso il Gup di Cagliari Lucia Perra.

Il pm Marco Cocco contesta alla Barracciu la spesa di 81mila euro per alcuni viaggi in auto relativi alla XIII consiliatura (2004-2009), quando l'attuale sottosegretario era consigliere regionale. Barracciu, vincitrice delle primarie del Pd per la presidenza della Regione sarda, rinunciò alla candidatura proprio a causa dell'inchiesta e venne sostituita dall'attuale governatore Francesco Pigliaru. La sottosegretaria stamani era in aula con il suo avvocato Franco Luigi Satta. L'udienza è fissata per il 2 febbraio.

Ultimo aggiornamento: 22 Ottobre, 18:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA