Meredith, Sollecito si racconta: «Il mio legame con Amanda sarà per sempre»

Sabato 5 Marzo 2016
2
Raffaele Sollecito e Amanda Knox

La nuova vita. «Sono diventato un personaggio mio malgrado. Non ho chiesto io di avere la vita distrutta senza aver fatto nulla. E adesso uso questa fama a mio vantaggio, per lanciare il mio portale Internet in ricordo dei defunti». Così Raffaele Sollecito su Gente, in edicola domani.
 

Lo anticipa lo stesso settimanale con il quale il giovane ingegnere è tornato a parlare anche del suo rapporto con Amanda Knox. «Facciamo vite diverse - sostiene Sollecito -, ormai. Il nostro legame è per sempre, ma è anche il motivo per cui ci siamo rovinati». «Ho perso mia mamma nel 2005» dice ancora Sollecito a Gente. «Quando ero in carcere - aggiunge - tra i vari dispiaceri c'era anche quello di non poter andare a trovarla al cimitero. Così iniziai a pensare a come ridurre le distanze».

Il sito, BeOnMemories, ha ricevuto il finanziamento della Regione Puglia. Ma Raffaele gira l'Italia anche per un altro tipo di ricordo. «Mi batto per far capire - prosegue - che l'ingiustizia che è accaduta a me può succedere a chiunque. In carcere sono quasi impazzito, l'isolamento mi causò anche problemi fisici che ancora sto cercando di risolvere». 

Ultimo aggiornamento: 8 Marzo, 16:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA