FABRIZIO CORONA

Corona scrive dal carcere: «Non ho mai tentato il suicidio, attenti a mio figlio»

Giovedì 28 Novembre 2013

MILANO - ęNon ho mai tentato il suicidio, mai mi Ť passato per la testa e la sera del 19 ottobre ero beato nel mio letto di acciaio con il materasso di spugna rotto. Nessuno mi ha mai scattato una fotografia, specie in un carcere duro e serio come questo¬Ľ. Cos√¨ Fabrizio Corona, in una lettera letta dal fratello Federico nella trasmissione Iceberg di Telelombardia, smentisce il presunto tentativo di suicidio riportato dal settimanale 'Oggi'. La lettera di Corona √® rivolta al direttore di 'Oggi' Umberto Brindani, verso cui scaglia una serie di accuse: ¬ęCaro Brindani, ti devi vergognare per quello che hai scritto perch√® ho un figlio di 11 anni che va a scuola, dove i compagni e le maestre parlano e lui non ha colpe. Ha gi√† sofferto troppo e non ne vuole sapere nulla di queste falsit√†. Ti devi vergognare perch√® ho una madre che soffre e piange da nove mesi, e non sta bene perch√® ha perso la persona che amava. Tutte le notti si alza e piange ed cos√¨ fragile che potrebbe credere a una cazzata come quella che √® stata riportata sul tuo giornale¬Ľ.

¬ęTuttora - spiega Corona in un altro passaggio della lettera - non sono in una cella singola,ma sempre con lo stesso detenuto come compagno, un sudamericano. Non ho mai agito con forza, n√® litigato con nessuno. Ho trovato pi√Ļ verit√†, dignit√† e umanit√† qui che tra tanta gente come te e nel tuo mondo¬Ľ.

Ultimo aggiornamento: 29 Novembre, 17:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento