Sondaggi, volano Italia Viva e Fratelli d'Italia: in calo M5S e Pd

Martedì 17 Dicembre 2019 di Mario Ajello
1
Sondaggi, volano Italia Viva e Fratelli d'Italia: in calo M5S e Pd

Riecco il sondaggione d’inizio settimana. E questa volta il report di Swg fa registrare un (ulteriore) boom di Fratelli d'Italia. Il partito di Giorgia Meloni è in crescita costante  da settimane ormai e sfonda ora quota 10%, attestandosi al 10,7%. In testa alla classifica troviamo sempre la Lega, ma rispetto alla scorsa rilevazione il Carroccio perde quasi un punto percentuale (0,8%) e si ferma al 32,2%. Matteo Salvini, almeno per il momento, può dormire sonni abbastanza tranquilli ma il,suo atteggiamento verso la Meloni è di crescente preoccupazione. E non ha gradito affatto il capo lumbard che Giorgia lo abbia lasciato solo nella sua proposta di apertura alle altre forze politiche - tutte rivelatesi contrarie tranne il partito renziano -  per condividere una fase di tregua.  E comunque, nel sondaggio Swg  il Partito Democratico scende di mezzo punto percentuale, andando al 17,5%. Il Movimento 5 Stelle in controtendenza rispetto alle ultime settimane torna a guadagnare, seppur molto poco: i pentastellati, infatti, salgono dello 0,2% e si attestano al 15,7%.

Dietro il M5s, FdI al 10,7% che allunga su Forza Italia: gli azzurri di Silvio Berlusconi, in crescita dello 0,4%, arrivano al 5,7% delle indicazioni di voto. Sommando dunque i voti di Lega, Forza Italia e FdI il centrodestra unito tocca il 48,6%. Non si schioda da quel 5%, punto decimale in più o in meno, la neonata formazione politica di Matteo Renzi: la sua Italia Viva, infatti, cresce sì di mezzo punto percentuale e viene data al 5,1% dei consensi.

In salita La Sinistra (+0,3%), che metterebbe insieme il 3,5% e si metterebbe alle proprie spalle un altro neonato partito, ovvero Azione di Carlo Calenda, dato al 3% tondo tondo delle preferenze. Sopra il due per cento, invece, i Verdi (2,3%), mentre all’1,4% troviamo +Europa di Emma Bonono e all’uno Cambiamo! di Giovanni Toti. Ecco, sommando anche il movimento dell'ex azzurro a Carroccio, FI e Fratelli d'Italia, il centrodestra volerebbe verso il 50%, "fermandosi" al 49,6%. A tutto ciò va aggiunto, ma è un particolare fondamentale, il dato relativo alla percentuale di chi non si esprime o è indeciso: si tratta di una "partito fantasma" che vale addirittura il 38% degli intervistati.
 

Ultimo aggiornamento: 17:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma