Green Pass ai matrimoni, stop obbligo per gli under 12: approvato l'emendamento

Green Pass ai matrimoni, stop obbligo per gli under 12: approvato l'emendamento
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 1 Settembre 2021, 16:45 - Ultimo aggiornamento: 2 Settembre, 16:30

«Ai minori di 12 anni che parteciperanno a matrimoni, comunioni non sarà più richiesto il green pass. Lo prevede un emendamento al decreto legge 105 presentato dal deputato di Forza Italia Roberto Novelli approvato oggi dalla commissione Affari sociali della Camera. Emendamenti analoghi sono stati presentati anche da altri gruppi parlamentari». Lo si legge in una nota. «Sono soddisfatto che la commissione abbia approvato l'emendamento: finalmente si fa chiarezza definitiva su una questione che aveva creato problemi agli operatori economici del settore wedding e agli sposi», afferma il deputato azzurro.

Matrimoni, le regole per sposarsi (con il Green pass) a settembre: tutte le restrizioni

«Già il nove giugno scorso avevo presentato un ordine del giorno, accolto dal governo, finalizzato, tra le altre cose, a fissare a 12 anni il tetto minimo di età per l'obbligo del green pass. Una volta che il decreto sarà convertito in legge, finalmente questo impegno si tramuterà in fatti, confidando che da qui ad allora i deputati al controllo possano tener conto di questa volontà espressa dal governo e dal Parlamento», conclude Novelli ricordando che ad oggi per le feste conseguenti cerimonie civili e religiose è prevista l'esenzione sotto i sei anni ma solo per gli eventi con meno di 60 invitati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA