COVID

Covid, Arcuri: «Un italiano su 36 è stato contagiato. Vaccino? Complicato se terza ondata»

Giovedì 3 Dicembre 2020
2
Covid, Arcuri: «Un italiano su 36 è stato contagiato. Vaccino? Complicato se terza ondata»

Un italiano ogni 36 è stato contagiato. Lo ha detto il commissario per l'emergenza Domenico Arcuri. Oggi c'è stato il numero quotidiano «massimo di vittime dall'inizio dell'emergenza e risulta che un nostro concittadino ogni 36 è stato contagiato: sono numeri che fanno tremare e che non vanno dimenticati - ha spiegato - Ma la curva si sta congelando, il virus è ancora forte ma siamo in grado di contenerlo». 

Arcuri: piano vaccini operativo per fine gennaio

Coronavirus, Arcuri: l'app Immuni non ha funzionato come ci si aspettava

«Proprio adesso alleggerire le misure di contenimento significherebbe rischiare con buona probabilità addirittura la terza ondata. Sarebbe davvero complicato realizzare la più grande vaccinazione di massa nel pieno della terza ondata», ha aggiunto Arcuri. 

«Riguardo al patentino sul vaccino, certamente nel sistema informativo ci sarà un'evidenza di tutte le persone che si sono vaccinate. Non sono in condizioni di rispondere a questioni che hanno a che fare con le leggi o l'etica su cosa sia possibile poter fare o no se si è vaccinati o meno. Ma la mia riflessione è che davvero non riesco a capire per quali ragioni, se non per alcune tipologie di persone, la gente dopo quasi un anno passato in queste condizioni dovrebbe non avere voglia di farsi il vaccino». 

Video

 

Ultimo aggiornamento: 4 Dicembre, 10:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA