CORONAVIRUS

Coronavirus nuovo Dpcm per la fase 2, Conte: «Danni irreversibili se la curva del contagio va fuori controllo. Poi la fase 3»

Domenica 26 Aprile 2020
Coronavirus nuovo Dpcm per la fase 2, Conte:«Danni irreversibili se la curva del contagio va fuori controllo. Poi la fase 3»

Coronavirus, nel presentare in diretta il nuovo decreto Dpcm per la fase 2, il premier Giuseppe Conte si è a lungo soffermato sull'amore per l'Italia, e lo ha fatto parlando del mantenimento delle distanze di sicurezza. «Se ami l'Italia mantieni le distanze». Così il premier Conte, annunciando in conferenza stampa a Palazzo Chigi che «inizia la fase due» e sottolineando che le misure adottare finora hanno portato a un «grande risultato». Agli italiani riconosce «da Nord a Sud la forza, il coraggio e il senso di responsabilità» con cui hanno affrontato il lockdown. Conte ha parlato di far ripartire in sicurezza il Paese attraverso la fase 2 per poi arrivare alla fase 3 dicendo, tuttavia, di non sapere quando ci sarà la fase di uscita dall'emergenza Covid19. 

Nuovo Dcpm Coronavirus: mascherine raccomandate per strada, ma non niente multa

«Se la curva del contagio va fuori controllo danni irreversibili». «La curva del contagio potrebbe risalire nella fase due, non possiamo nascondercelo - ammette il premier Giuseppe Conte -. Occorrerà un comportamento responsabile», anche «nelle relazioni famigliari». «Non bisogna mai avvicinarsi, la distanza di sicurezza - rimarca, dopo aver spiegato che un contagio su 4 avviene in ambito dei rapporti familiari -deve essere di almeno un metro». «Se non rispettiamo le precauzioni la curva risalirà - sottolinea il presidente del Consiglio in una conferenza stampa - aumenteranno i morti e avremmo danni irreversibili per la nostra economia.

Conte: «Le regioni dovranno informare sulla curva dei contagi». «Ci avviamo ad allentare un lockdown per il 4 maggio ma c'è un meccanismo in cui le Regioni, con cui la collaborazione dovrà essere ancora più integrata, dovranno informarci sull'andamento della curva epidemiologica e sull'adeguatezza delle strutture», dice il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa a Palazzo Chigi.

 


Ultimo aggiornamento: 21:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA