Conte incontra Draghi: «Daremo contributo sulla giustizia. Ddl Zan? Lo appoggiamo»

Conte dopo l'incontro con Draghi: «M5S darà il suo contributo sulla giustizia. Ddl Zan? Lo appoggiamo»
2 Minuti di Lettura
Lunedì 19 Luglio 2021, 12:40 - Ultimo aggiornamento: 20 Luglio, 10:21

«Ho assicurato l'atteggiamento costruttivo da parte del M5S. Anche durante i lavori parlamentari adesso daremo il nostro contributo per migliorare e velocizzare i processi». Lo dice Giuseppe Conte dopo l'incontro con il premier Mario Draghi. «Il governo ha a cuore tempi rapidi ma c'è una dialettica parlamentare. Non abbiamo parlato di fiducia ma di eventuali interventi che possano migliorare il testo», spiega. Sul Ddl Zan spiega: «È una legge che ha il nostro appoggio».

Giustizia, Conte da Draghi ma il M5S non strapperà: la strategia dei pentastellati

Conte poi aggiunge: «Il ministro Cingolani ha tutta la nostra fiducia, è un ministro che sta lavorando molto e il M5S darà un grande contributo. Tutti parliamo di transizione ecologica ma come realizzarla, come declinare i progetti, come perseguire l'economia circolare, beh su questo bisogna rimboccarsi le maniche e passare dagli slogan ai fatti concreti». Candidarsi alle suppletive? «No, per me la politica è dappertutto, nelle piazza, nei territori. In questo momento il mio impegno prioritario è lavorare per il rilancio del M5S».

Conte: «Pieno sostegno al piano vaccinale»

Al premier Mario Draghi «ho ribadito e anticipato il pieno sostegno del M5S sul completamento piano vaccinale e alla politica sanitaria. C'è una recrudescenza del numero dei contagi, non possiamo abbassare la guardia ma mantenere sempre vigili i presidi. Dobbiamo continuare a promuovere la campagna vaccinale perché è l'unico vero antidoto per poter contrastare la diffusione della pandemia, le nuove ondate, ed è il modo migliore per proteggere il tessuto economico e sociale». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA