CORONAVIRUS

Wanda Nara, ira Maxi Lopez: «Era a Ibiza con Icardi, ora ho due figli positivi al Covid»

Domenica 6 Settembre 2020
1
Wanda Nara, ira Maxi Lopez: «Era a Ibiza con Icardi, ora ho due figli positivi al Covid»

Wanda Nara torna alla ribalta delle cronache per una vicenda legata al coronavirus. E, nemmeno a dirlo, è Maxi Lopez ad attaccarla duramente, insieme all'attuale marito Mauro Icardi. Dopo il turbolento divorzio tra Wanda Nara e Maxi Lopez, i due tornano a sfidarsi questa volta per i figli. Il calciatore ha infatti accusato Wanda di aver esposto al contagio i tre figli avuti insieme dopo che l'attuale marito, Mauro Icardi, sarebbe risultato positivo al coronavirus.  Wanda aveva affermato che sia lei che tutti i suoi ragazzi sarebbero risultati negativi ai tamponi a cui si sono sottoposti dopo la notizia della malattia del marito. Lopez smentisce però le dichiarazioni della ex in un intervento a Los Angeles de la Mañana, in cui ha ribadito che due dei suoi figli sono invece positivi al Coronavirus dopo la vacanza di famiglia a Ibiza.

Icardi-Psg, il prezzo è quasi giusto. E Wanda trova l'accordo per un ingaggio top
 

Francesco Totti, la tenera dedica alla moglie Ilary Blasi: "Io e te". E il web impazzisce

Momento romantico per e Ilary Blasi. Una foto scattata al tramonto e pubblicata su Instagram ha dato occasione al campione di fare una dedica a sua moglie. "Io e te", scrive l'ex capitano della Roma a corredo dell'immagine che ha immortalato un tenero scambio di sguardi.

Maxi Lopez: «Sono indignato»

«Sono indignato, questa donna è incosciente per quello che fa. Ho due figli positivi perché lei non capisce. Le ho detto che non doveva andare a Ibiza. Tutti quelli che tornano da lì tornano contagiati. Ma lei è incoerente come madre. Se lei non lo capisce chi altri potrebbe capirlo?», ha affermato Lopez senza mezzi termini. Il calciatore ha attaccato duramente la ex e indirettamente anche il suo attuale marito. Per ora da parte della coppia non è arrivata nessuna replica. 

Ultimo aggiornamento: 12:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA