Sven Augusti: chi è il campione fermato nudo in strada a Roma. Dalle 37 reti all'approdo in Italia: sarò un gladiatore

Sven Augusti: chi è il campione fermato nudo in strada a Roma. Dalle 37 reti all'approdo in Italia: sarò un gladiatore
2 Minuti di Lettura
Martedì 26 Ottobre 2021, 11:22 - Ultimo aggiornamento: 16:31

Sven Augusti-Santini, 22 anni, croato originario di Rijeka, è arrivato in piena estate a Roma, agli inizi di agosto, primo straniero della stagione 2021/22 per la società biancoceleste della Lazio Nuoto. Nell'ultima stagione agonistica ha realizzato 37 reti nel campionato croato di pallanuoto, divenendo subito uno dei leader della squadra e una realtà in campo internazionale, tanto da essere ingaggiato in Italia. Alto un metro e 90, il suo peso forma è di cento chili e le sue prime parole all'arrivo nella capitale lasciavano intendere ben altro impegno rispetto alla disavventura dell'altra sera: «Lotterò come un gladiatore».

L'impegno accanto ai nuovi compagni

Il suo esordi come atleta con il VK Primorje, squadra con la quale ha disputato, oltre al campionato croato, anche la Regional Liga e la Len Euro Cup.  Arrivato in Italia, si è presentato in questo modo: «Nel mio paese ho avuto l’onore di giocare per la nazionale maggiore nella categoria Junior. Questa è la prima volta che gioco per un club italiano e infatti sono molto felice di far parte di questa squadra. La Lazio Nuoto ha un passato glorioso, caratterizzato da giocatori davvero forti. Conoscevo già Leporale per il suo passato importante e anche mister Sebastianutti, con il quale ho avuto modo di parlare. Voglio aiutare i miei compagni a vincere. Il gruppo è molto giovane e quindi tutti insieme possiamo crescere tanto». Poi il proclama: «Combatterò come un gladiatore nell’acqua». L'altra sera lo psico-dramma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA