Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Silvia Slitti, ex meteorina e imprenditrice di successo: ecco chi è la moglie di Pazzini che accusa Ambra Angiolini di occupare casa sua

Ha 38 anni ed è "figlia d'arte": tutto quello che sappiamo della wedding planner dei vip

Silvia Slitti, ex meteorina e imprenditrice di successo: chi è la donna che accusa Ambra Angiolini di occupare casa sua
6 Minuti di Lettura
Giovedì 22 Settembre 2022, 12:36

Wedding planner di fama internazionale, ex Metorina e ora protagonista del docu-serie Le capitane su Spike tv. Ecco chi è Silvia Slitti la donna super cool, moglie di Giampaolo Pazzini ex calciatore della Sampadoria, venuta alla ribalta per una polemica contro Ambra Angiolini, accusata di essere abusiva in casa sua. Dal suo profilo che vanta 107 milioni di follower è partita l'accusa. 

«Ambra Angiolini occupa casa mia abusivamente e non vuole andarsene»: l'accusa di Silvia Slitti, moglie del calciatore Pazzini

Silvia Slitti, ecco chi è

Classe 1984, Silvia Slitti, 38 anni, è nata il 20 dicembre a Monsummano Terme in provincia di Pistoia dove si è diplomata in design, il suo carattere determinato e indipendente l'ha spinta a cercare la sua strada. L'amore per l'imprenditoria, però, è un gene che Silvia Slitti ha ereditato in famiglia dal momento che anche i suoi genitori sono degli imprenditori, e da piccola Silvia è stata spesso denominata la "piccola donna" perché passava il suo tempo a disegnare case e auto di lusso mentre indossava gli abiti della mamma.

Alessia Marcuzzi scatenata al ritmo di «Cicale» al matrimonio dell'ex Simone Inzaghi

Vita privata e carriera

Il padre è titolare dell'’azienda Slitti nata come Torrefazione di caffè nel 1969, distinguendosi sin dall’inizio per la cura e la lavorazione del prodotto. Nel 1989, i figli del fondatore, Andrea e Daniele, ampliano l’offerta dell’azienda, includendo la lavorazione del cacao. Andrea Slitti è ormai uno tra i più importanti cioccolatieri artigianali al mondo. Da una famiglia così importante non poteva che nascere una donna così forte. 

Il carattere, Silvia Slitti, l'ha sempre avuto e quando c'era da cacciare le unghie l'ha fatto. Oggi Silvia, infatti, è una delle pr più richieste del momento, e cinque anni fa ha ideato e creato la sua di azienda: Silvia Slitti Luxury services and events che in poco tempo l'ha portata a diventare una vera e propria imprenditrice di successo. Non solo organizzatrice di matrimoni, ma anche personal shopper, interior design, assistente personale: la sua missione è realizzare i sogni dei suoi clienti.

 

Sui suoi social condivide bellissimi scatti dei suoi lavori e dei suoi outifit, ma tiene molto riservata la sua vita privata. Nel 2011 Silvia Slitti ha sposato il calciatore Giampaolo Pazzini dopo 10 anni di fidanzamento. È mamma di Tommaso e per molti anche una potenziale sosia di Sarah Jessica Parker.

In passato, prima di diventare wedding&event planner, ha lavorato come meteorina a Mediaset all’interno del Tg4 ma poi i geni l'hanno riportata all'imprenditoria. 

Le capitane su Spike Tv: la vita sotto i riflettori delle Wags, le compagne dei campioni del calcio

L'accusa ad Ambra Angiolini

Rompendo tutti gli schemi che di solito la vedono lontana da ogni tipo di polemica, Silvia ha spiazzato tutti con le sue dichiazioni contro la noe giudice di X-Factor.

tutto è partito da alcune storie Instagram in cui la wp parlava di aver affittato a due persone la sua abitazione a Milano e che adesso una di queste non la vorrebbe lasciare hanno fatto il giro del web. Le indiscrezioni trapelate, prima ancora che la conferma ufficiale venisse data dalla stessa Slitti, lasciavano intendere che l'inquilina in questione fosse Ambra Angiolini. Oltre agli indizi dati da Slitti nelle prime storie, in cui aveva scritto a grandi linee cose fosse successo, la wedding planner ha deciso di non nascondersi e rispondere alle moltissime domande e commenti che le sono arrivati dopo le sue dichiarazioni. Ha quindi pubblicato una serie di stories in cui racconta e ricostruisce la storia.

«Non sono assolutamente una persona che lancia il sasso e nasconde la mano, sapevo che le mie dichiarazioni su Ambra hanno scatenato un sacco di attenzione». Torna così a parlare dal suo priofilo Instagram Silvia della situazione che sta vivendo. «È surreale, spiacevole non tanto da un punto di vista legale quanto personale». È tornata per spiegare bene le cose la Slitti dopo aver ricevuto centinaia di messaggi. «Non rispondo a chi mi scrive di cacciarla di casa o prenderla per i capelli, queste cose non fanno parte di me e se mi sono permessa di fare quello che ho fatto è perché venivo da mesi in cui ho cercato in ogni modo di trovare una soluzione alternativa. Ho cercato un dialogo perché credo che le persone possano sedersi a parlare, soprattutto se la persona interessata (cioè io non c'entra assolutamente niente e vuole semplicemente riavere una cosa che è sua». Poi continua. «Non era fatto nulla sulla parola, c'era un contratto. Il problema è che siamo in una società in cui è giusto che le persone siano tutelate è che a volte per la legge pare sia giusto tutelare chi fa qualcosa di sbagliato di chi si trova nella mia situazione. Siamo per vie legali educatamente perché è giusto perché il dialgo non era possibile. Ma nessuno ha fatto niente che non fosse concesso dalla legge». Ultimo punto. «Sono dispiaciuta, triste e amareggiata perchè le persone interessate (Ambra Angiolini e Massimiliano Allegri) lo sanno perfettamente che avrei voluto risolverla diversamente. Sono stata una donna e una mamma che ha messo avanti le esigenze delle altre persone pensando che praticando il bene mi tornasse indietro, ciè non è successo. Mi dispiace». Si descrive come determinata Silvia «porto avanti le mie battaglie ma che tendenzialmente sono battaglie meno personali, perché io non amo parlare di me e così continuerò a fare». 

Francesco Facchinetti: «Con mia moglie litigo solo per il nome della nostra prossima figlia»

Cosa è successo

 La weeding planner, infatti, si è sfogata contro Ambra Angiolini, neo giudice di X Factor, per il fatto che le ha affittato una delle sue case a Milano nel 2021. Ambra, però, da quel momento non ha più voluto lasciare la casa e ora la questione sta iniziando ad essere affrontata per vie legali. Ora però Silvia Slitti andrà avanti solo per vie legali e anche sui social, dice tornerà a far parlare solo la sua professionalità. 

La replica dei legali

Ambra Angiolini, infine, ha rotto definitivamente il silenzio e lo ha fatto attraverso una nota stampa firmata dai suoi avvocati Valeria De Vellis e Daniela Missaglia. La riporta ‘Il Giornale’. Gli avvocati, in poche parole chiedono silenzio sulla questione specificando che le «notizie riportate in modo distorto e inappropriato con riferimento a una vicenda strettamente personale di cui si stanno occupando i legali delle parti coinvolte», con la conseguenza di una «lesione della privacy e dell’onorabilità di Ambra Angiolini».

© RIPRODUZIONE RISERVATA