Meghan Markle e il possibile ritorno per il Giubileo della Regina: nuovo incubo per la corte inglese

Meghan Markle, moglie del duca Harry
di Simona Antonucci
4 Minuti di Lettura
Domenica 4 Luglio 2021, 16:19 - Ultimo aggiornamento: 6 Luglio, 17:11

Nuovo incubo per la Regina Elisabetta. A gettare nuovamente nel "panico" Buckingham Palace il possibile ritorno di Meghan Markle. Il duca e la duchessa di Sussex, la coppia “ribelle” che ha trasferito la propria residenza a Los Angeles dove aver esternato la propria contrarietà alla famiglia Reale, potrebbero partecipare alle celebrazioni del Queen’s Platinum Jubilee nel 2022.

Lady Diana «sarebbe rimasta scossa dalla divisione tra Harry e Wllliam. E avrebbe adorato Meghan»

Platinum Party

Gli eventi per l’anniversario dovrebbero aver luogo durante una versione extra large del Bank holiday, dal 2 al 5 giugno. Nel fitto calendario di festeggiamenti un “Platinum Party” del Palazzo, un concerto dal vivo da Buckingham Palace, il sabato, e un “Jubilee Pageant”, corteo domenicale in costume lungo le vie del centro di Londra. E nonostante il delirio mediatico che potrebbe scatenarsi per in ritorno “a casa” di Meghan, sembra che la Regina voglia “allungare un ramoscello d’ulivo” alla coppia.

Lady Diana

Un segno di pace dopo il fallimento della reunion dei due fratelli William e Harry che gioverebbe agli affari del Palazzo. I Principi hanno partecipato l’uno accanto all’altro alla breve cerimonia per l’inaugurazione della statua di bronzo in onore della madre Lady Diana che il primo luglio avrebbe compiuto 60 anni. In molti hanno sperato, primo tra tutto Paul Burrell, maggiordomo di Lady D, che l’occasione così toccante avrebbe riavvicinato i fratelli. Si è pensato anche che l’incontro, subito dopo la cerimonia, con Kate Middleton, da sempre legata a Harry, sarebbe stato decisivo.

 

Archie e Lilibet Diana

E invece, Harry d’Inghilterra è tornato immediatamente dalla moglie Meghan Markle e dai figli Archie e Lilibet Diana: nessuna riconciliazione con William. Tanto fumo e poco arrosto. Harry era tornato nel Regno Unito una settimana fa, i 5 giorni di quarantena per il Covid a Frogmore Cottage, la breve cerimonia per l’inaugurazione della statua e il giorno dopo il volo destinazione Montecito, Los Angeles.

Kensington Palace

Il principe era arrivato solo 20 minuti prima dell’evento nei giardini Sunken di Kensington Palace, mostrandosi così allegro e sorridente che gli esperti della famiglia reale hanno immediatamente sostenuto che cercasse di nascondere il suo disagio. Harry dovrebbe aver incontrato la Regina - tornata al Castello di Windsor dalla Scozia – per un faccia a faccia privato, ma Buckingham Palace non ha confermato. Un mistero che agita la Corte, così come l’ipotesi dell’arrivo di Meghan per il Queen’s Platinum Jubilee. L’unica cosa certa è che ancora ardono i rancori. E il sogno di Diana di vedere i due figli in armonia, con Harry complice di William al momento di salire al trono, sembra ancora lontano.

Soap opera

D’altro canto, il Palazzo ha un disperato bisogno di rinforzare l’immagine della Famiglia Reale sia da un punto di vista diplomatico, sia d’impegno filantropico, “eliminando quel pessimo retrogusto dalla bocca degli inglesi”. E il Giubileo, affare da milioni di sterline, fondamentale per sostenere l’economia britannica, è la vetrina della potenza della monarchia, alla vigilia di un avvicendamento al trono. La regina e Buchingham Palace temono che l’anniversario venga oscurato dalla soap opera dei Sussex. E il ramo d’olivo potrebbe trasformarsi in un balsamo anti melodramma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA