ULTIMA ORA

Geoffrey Scott è morto, la star di Dinasty aveva 79 anni. Il tennista Mark Jennings della tv era malato di Parkinson

Mercoledì 3 Marzo 2021
Geoffrey Scott è morto, la star di Dinasty aveva 79 anni. Il tennista Mark Jennings della tv era malato di Parkinson

Geoffrey Scott è morto: la star di Dinasty, dove interpretava il tennista Mark Jennings, aveva 79 anni ed era malato di Parkinson. L'attore statunitense nella soap opera interpretava il tennista primo marito di Krystle Carrington (Linda Evans), è morto per le complicazioni del morbo di Parkinson.

Scott si è spento - subito dopo la mezzanotte del giorno dopo il suo compleanno il 23 febbraio - a Broomfield, in Colorado, come ha annunciato sua moglie Cheri Catherine a «The Hollywood Reporter». Nel corso delle puntate di «Dinasty», tra il 1982 e il 1984, si scopriva che Jennings e Carrington non avevano mai firmato le carte del divorzio. Geoffrey Scott ha esordito sul piccolo schermo nel 1970 nella soap opera «Dark Shadows» interpretando l'editore Sky Rumson, per apparire poi in vari telefilm come «Cannon», «Il tenente Kojak», «Barnaby Jones», «Dallas», «Fantasilandia», «Love Boat» e «La signora in giallo». A causa del morbo di Parkinson da una ventina di anni non aveva più potuto lavorare sul set. L'attore era nato il 22 febbraio 1942 a Hollywood.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA