Elon Musk accusato di molestie sessuali da un'hostess di SpaceX «Un cavallo in cambio di un cavallo» Il tycoon: «Solo bugie»

Elon Musk accusato di molestie sessuali da un'hostess di SpaceX «Un cavallo in cambio di un massaggio erotico» Il tycoon: «Solo bugie»
di Mario Landi
4 Minuti di Lettura
Venerdì 20 Maggio 2022, 06:55 - Ultimo aggiornamento: 13:20

Un cavallo in cambio di un massaggio erotico. Elon Musk, l'uomo più ricco del mondo, l'avrebbe offerto a un'hostess dopo essersi denudato nella cabina privata del suo jet executive Gulfstream G650ER, un bireattore da 70 milioni di dollari preferito anche da Jeff Bezos di Amazon e da Cristiano Ronaldo. A Musk questo velivolo di ultima generazione piace un sacco tanto da averne tre modelli, oltre al suo primo Dassault 900 B. Sugli aerei, insomma, Musk non si fa sconti mentre per il resto non ostenta modi da iper-ricco e si dice pronto anche ad abitare, lui che viaggia attorno ai 200 miliardi di dollari di patrimonio personale, in una piccola casetta prefabbricata nei pressi di Starbase, come ha ribattezzato la zona di Boca Chica nel sud del Texas dove si trovano le rampe di lancio di SpaceX.

Il tycoon fondatore di Tesla e SpaceX nega di aver commesso molestie sessuali, come riportato da Business Insider. «Se fossi incline alle molestie, questa difficilmente sarebbe la prima volta nella mia carriera che emergerebbe», afferma Musk con Business insider definendo l'articolo «politicamente motivato».

 

Una ex assistente di volo che lavorava per la flotta di aerei privati di SpaceX ha accusato Musk, 50 anni, di averle mostrato il  pene durante un volo per Londra nel 2016, di averla toccata senza consenso e di averle offerto in regalo un cavallo in cambio di un massaggio erotico. Lo riporta Business Insider citando alcune fonti, secondo le quali SpaceX avrebbe poi patteggiato con la donna il pagamento di 250mila dollari nel 2018 per il suo silenzio.

La molestie sessuali sarebbero avvenute nella cabina privata del jet Gulfstream, la fuoriserie degli executive che ha una lunghezza di 30 metri e un'identica apertura alare, un gioiello capace di voli transcontinentali che però Musk usa tantissimo ((250 volte l'anno) anche per voli molto brevi da "cavalletta", neanche il tempo di decollare per salire alla quota di crociera che già è il momento di atterrare, come testimoniato anche dal report dei voli tenuto dal 19enne studente Jack Sweeney della Florida che ha aperto il seguitissimo account twitter Elon Musk’s Jet seguito da oltre 400mila follower e che il miliardario ha inutilmente cercato di bloccare offrendo prima 5mila dollari, poi una Tesla. Macché: Sweeney non si è accontentato (lui usa piattaforme pubbliche, ma serve un gran lavoro per ricostruire i movimenti dei velivoli di supervip che cambiano di frequente "identità" per le comunicazioni attraverso i transponder) e ha anzi ampliato l'offerta: ora segue anche Mark Zuckerberg (Facebook), che aveva speso un botto di milioni per restare invisibile, e molti dei jet degli oligarchi russi compresi quelli di Roman Abramovich.  

A ogni modo le presunte molestie sessuali di Musk sarebbero avvenute, scrive Business Insider, nei confronti di un'assistente di volo che era stata incoraggiata ad aggiungere al curriculum un corso di massaggi. Durante un volo per Londra di ormai sei anni fa, Musk avrebbe chiesto alla donna di praticargli un massaggio nella cabina privata del jet, una suite volante di 14 metri quadrati con oblò panoramici. L'assistente si sarebbe però trovata davanti Musk nudo ed eccitato (come sempre nelle cronache americane si specifica con abbondanza di dettagli l'evidenza di questa eccitazione). Di lì all'invito di completare sessualmente il massaggio il passaggio è stato brevissimo. Alla donna, amante dell'equitazione, Musk avrebbe anche offerto un cavallo per convincerla ad arrivare all'happy ending. La donna si sarebbe comunque rifiutata di procedere, come ha poi raccontato a un amico che testimonierà in suo favore. Successivamente l'assistente avrebbe accettato un risarcimento di 250mila dollari. I vertici di SpaceX hanno risposto "no comment" su tutta la linea alle domande di Business Insider.

© RIPRODUZIONE RISERVATA