Vincenzo De Luca su TikTok, boom di visualizzazioni: in tre giorni più di un milione

Nel 2019 diceva: «TikTok, tic tac, la bestia, la contro bestia, tutte fesserie. Alla fine contano i fatti»

Vincenzo De Luca su TikTok, boom di visualizzazioni: in tre giorni più di un milione
di Domenico Giordano
4 Minuti di Lettura
Giovedì 28 Ottobre 2021, 14:26

TikTok, TikTok, TikTok pare avrebbe urlato a squarciagola per tre volte il comandante Vincenzo De Luca dalla caravella di Santa Lucia prima lanciarsi alla conquista del nuovo mondo dei social network. Uno sbarco avvenuto in sordina, senza neanche uno straccio di comunicato stampa, esattamente 13 anni dopo l’apertura della pagina Facebook (2008), undici dal profilo Twitter (2010) e solo sette da quello aperto su Instagram (2014). Una scelta, quella del silenzio, forse legata a quanto il governatore sosteneva pubblicamente il 12 dicembre del 2019: «TikTok, tic tac, la bestia, la contro bestia, tutte fesserie. Alla fine contano i fatti».

De Luca: «Tamponi gratis? Io raddoppierei il prezzo»

Vincenzo De Luca su TikTok

Alla fine, però, lo staff del presidente ha deciso l’approdo a TikTok, la piattaforma social che più di tutte è cresciuta negli ultimi due anni e che a fine settembre ha festeggiato il traguardo di un miliardo di persone che ogni mese in tutto il mondo navigano e si lasciano conquistare dai contenuti video, ufficialmente lo scorso 14 ottobre e dopo due settimane di presenza il profilo ufficiale del presidente della Campania ha già rastrellato oltre 7.000 fan e quasi 31 mila mi piace. Una crescita impressionante se consideriamo soprattutto che appena sabato scorso, siamo 23 ottobre, i fan erano appena 87 e i mi piace in tutto non superavano il muro dei 100. Numeri miseri, soprattutto per un social leader quale è diventato appunto De Luca.

La sorpresa

A sorpresa, però, le dinamiche di crescita mutano radicalmente negli ultimi quattro giorni quando si registra una straordinaria impennata delle interazioni da parte dei tiktoker.

Infatti, se guardiamo ai dati dei sette video presenti sul profilo è possibile constatare che il primo pubblicato da @vincenzodelucaofficial è del 14 ottobre e che fino a ieri ha totalizzato 5.811 visualizzazioni e ventotto commenti in tutto, così come gli altri video, pubblicati a cadenza giornaliera il 15, il 16 e il 18 di ottobre, sono riusciti a ottenere in tutto interazioni alquanto basse. Infatti, la somma di questi tre contenuti è di 25 di commenti in tutto. Un primo incremento rispetto alla media delle cinquemila visualizzazioni si registra con il video pubblicato il 20 ottobre con il quale De Luca mette alla berlina i genitori no vax dei giovani studenti di Qualiano risultati positivi al Covid: il video incassa poco più di ottomila visualizzazioni, 413 love, 57 commenti e ben 108 condivisioni.

Ma, nonostante questa crescita siamo ancora lontani dall’esplosione degli ultimi giorni.

Sul profilo viene pubblicato il video, ripostando una parte del passaggio già fatto da De Luca nella diretta del venerdì precedente su Facebook, in cui il Presidente della Campania si scaglia contro coloro che chiedono i tamponi gratis e che si oppongono al green pass, e in tre giorni si passa da 4 o 5 mila a oltre un milione visualizzazioni, con 8.318 condivisioni, ben 4.879 commenti e 29.800 love. 

@vincenzodelucaofficial

Altro che tamponi #gratis, ai no vax prezzi raddoppiati. #sìvax #greenpass #covid

♬ suono originale - Vincenzo De Luca

Insomma, più di un successo, una vera e propria apoteosi social, che in parte potrebbe essere spiegato dall’inserimento del video nella sezione dei “Per Te” che come ricordano da TikTok Italia rimane l’area dell’app «dove gli utenti passano più tempo, questo feed è alimentato da un motore di suggerimento che individua e propone a ciascun utente i contenuti che hanno più probabilità di essere di suo interesse. Nel caso di TikTok, il sistema suggerisce i contenuti creando una classifica basata su una combinazione di fattori tra cui ci sono le interazioni dell’utente, le informazioni tratte dal video, ad esempio le caption, i suoni e gli hashtag e le impostazioni del dispostivo o dell’account dell’utente».

Quanto questa esplosione, di follower, interazioni e visualizzazioni, sia coerente con le dinamiche di TikTok, che più di un social network puro si presenta come una piattaforma di intrattenimento ibrida, è da vedere. Al contrario, quanto invece sia legata alla capacità di Vincenzo De Luca di conservare, pur cambiando ambiente mediale, un linguaggio che si adatta alle logiche dei diversi social network è già confermato dalle altre piattaforme, in ogni caso, c’è da scommetterci che questo matrimonio tra lo Sceriffo e TikTok ci regalerà in futuro nuovi record e picchi di interazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA