Marina Suma: «Jerry Calà mi corteggiò. Il film con Celentano? Claudia Mori ci spiava»

Mercoledì 21 Novembre 2018
Marina Suma: «Jerry Calà mi corteggiò, ma non c'è stato nulla. Celentano controllato sul set dalla moglie gelosa»

Marina Suma torna in televisione e lo fa nel salotto televisivo di Caterina Balivo, la trasmissione pomeridiana Vieni da me, dove racconta aneddoti e storie sulla sua carriera e vita privata. L'attrice ha parlato del presunto flirt con Jerry Calà: «La gente alla fine dice sempre quello che vuole. In quegli anni se ne parlava, è vero. Posso assicurare però di non aver mai avuto una storia con lui. C’è stato un corteggiamento classico, ma nulla di che».

Jerry Calà: «Ecco perché non faccio più cinema»

Sulla sua carriera nel cinema Marina Suma racconta: «Avevo 21 anni quando vinsi il David di Donatello, con "Le occasioni di Rosa" di Salvatore Piscitelli, ma ho ricevuto tanti premi. C’erano tante ragazze che avrebbero potuto interpretare quel ruolo, ma scelse me dopo aver visto una mia foto. In quel periodo io facevo la modella. Ho lavorato con Lello Arena, Adriano Celentano, Jerry Calà, Jonny Dorelli e Carlo Verdone, giusto per citarne alcuni - prosegue l'attrice - di ognuno di loro conservo un ricordo nel cuore. Non ho un preferito. Con Jerry abbiamo condiviso tanti momenti lavorativi, Jonny è un gran signore, simpaticissimo, così come Lello. Carlo poi sempre con queste fisime. Ricordo che quando girai il film con Celentano c’era sempre sua moglie lì a controllare, gelosetta!».

Ultimo aggiornamento: 18:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Whatsapp parla chiaro: studenti on line in classe

di Raffaella Troili