La mappa di luminarie, mercatini ed eventi in tutta la provincia

La mappa di luminarie, mercatini ed eventi in tutta la provincia
3 Minuti di Lettura
Giovedì 9 Dicembre 2021, 05:02

IN PROVINCIA
Natale, quando arriva, arriva, recitava un vecchio spot pubblicitario. E ieri 8 dicembre, data simbolo di apertura delle festività è arrivato puntuale in alcuni comuni della provincia di Latina. In altri, invece, i preparativi sono ancora in corso e il maltempo non ha giovato. Non si è fatta cogliere impreparata Gaeta: inaugurate a novembre scorso le ormai tradizionali luminarie, vanto dell'intera provincia, ieri sera nella cittadina del Golfo si sono accese anche le luci del Presepe marinaro animato in via Indipendenza. L'attrattiva delle luminarie si consolida di anno in anno. Operatori turistici organizzano sempre più gite a Gaeta per mostrare la magia dei colori diffusi dai fasci luminosi che riproducono quadri della natività proiettate sulle pareti degli edifici e danno corpo a figure tridimensionali. In netto anticipo anche il comune di Fondi, dove le luminarie sono state inaugurate il 30 novembre. Un tunnel di luce è stato allestito in corso Appio Claudio, in pieno centro, per rilanciare l'economia e favorire lo shopping. Per i bambini c'è il giardino delle Meraviglie in piazza Municipio, con aeroplani, farfalle, fiori, funghi e slitte. Addobbati cinque alberi, il più grande di 18 metri ai piedi del Castello, con luci tutte rosse. Ma il maltempo ieri ha fatto rinviare gli eventi previsti. La pioggia battente ha guastato la festa anche a Priverno: ieri era prevista l'inaugurazione della pista di ghiaccio al parco Europa ma è stato tutto rinviato a domani alle 18. Il comune lepino però per le festività si è organizzato al meglio. All'interno del castello di San Martino, la cui area verde si è accesa con i colori delle luminarie posizionate anche nel centro storico e in altre zone è stato organizzato il mercatino di Natale. È stato acceso ieri sera, alle 19, il grande albero di Natale allestito dal Comune in piazza Pio VI a Pontinia. La festa è stata allietata dalle canzoni natalizie a cura della corale polifonica città di Pontinia e della corale Sant'Anna città di Pontinia. Anche Sabaudia si è vestita di luce con simpatiche luminarie posizionate in piazza del Comune e nelle principali vie del centro. Viaggiano in leggero ritardo le luminarie di Minturno: allestite in gran parte del territorio comunale, resta da ultimare lo zoo luminoso nella villa di Scauri. Ieri c'erano soltanto i delfini. In arrivo Scauri on ice, villaggio di Natale e pista di ghiaccio, a partire da sabato. Work in progress anche a Terracina, dove quest'anno per le luminarie si spenderà meno rispetto al Natale precedente. «Parte del budget spiega il vice sindaco Pierpaolo Marcuzzi lo abbiamo utilizzato per eventi estivi, sono scelte. Noi in estate facciano spettacoli al tempio e in altre aree, oltre ai vari eventi internazionali sulla sabbia. Per Natale il giusto: presepe di luci in piazza Garibaldi e vari oggetti nelle altre piazze e molte zone illuminate. Il prossimo anno invece faremo di più è già ci stiano lavorando: non saranno né luci come a Gaeta, né case di Babbo Natale come a Priverno, diversificheremo». Intanto a Borgo Hermada, alle porte di Terracina, l'associazione Pedagnalonga, per il terzo anno consecutivo ha donato alla comunità l'albero di Natale che ieri sera è stato illuminato a festa. Il maltempo non ha impedito l'accensione dell'abete tecnologico alto circa sette metri che svetta in Piazza IV Novembre. In questi giorni i volontari dell'Associazione doneranno anche alcuni buoni spesa alle famiglie bisognose del borgo. Tra i comuni pontini ritardatari spicca anche Cisterna. Le luminarie saranno accese domenica. Tante le novità: il colore delle luci sarà unico, il blu. Lungo corso della Repubblica saranno installati 25 boschetti blu; dieci scritte con la parola Auguri all'ingresso dei quartieri periferici; un albero conico da 6 metri con la stella e una sfera attraversabile in piazza XIX Marzo. Domenica dalle 10 alle 12 ci sarà un percorso enogastronomico nel chiostro di palazzo Caetani e alle 18 coro gospel nella chiesa del quartiere San Valentino.
R.Cam.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA