Gli olimpionici pontini ricevuti da Mattarella e dal premier Draghi

Gli olimpionici pontini ricevuti da Mattarella e dal premier Draghi
2 Minuti di Lettura
Sabato 25 Settembre 2021, 05:00

CANOTTAGGIO
Tre giorni ricchi di impegni e di incontri per i medagliati del canottaggio alle ultime olimpiadi. Gli azzurri hanno incontrato i vertici istituzionali e militari. Tra essi anche numerosi campioni che si allenano presso i centri sportivi militari di Sabaudia. Mercoledì sera i medagliati azzurri appartenenti a Carabinieri, Fiamme Gialle, Fiamme Oro e Marina Militare sono stati ricevuti dal sindaco, Giada Gervasi. Giovedì mattina invece le medaglie olimpiche delle Fiamme Gialle sono state ricevute presso la sede del Museo Storico Caserma Sante Laria di Roma dal Ministro dell'Economia e delle Finanze Daniele Franco e dal comandante generale della Guardia di Finanza, Giuseppe Zafarana. Presenti all'incontro il Presidente del CONI Giovanni Malagò, il Presidente del CIP Luca Pancalli ed i vertici delle Fiamme Gialle. La delegazione olimpica è stata accompagnata dal comandante del Centro Sportivo della Guardia di Finanza, il generale Flavio Aniello, dal comandante del Gruppo Polisportivo Fiamme Gialle, il generale Vincenzo Parrinello e dai comandanti dei rispettivi Nuclei Atleti.
Per il III Nucleo Atleti delle Fiamme Gialle di Sabaudia erano presenti il finanziere scelto Valentina Rodini, medaglia d'oro olimpica nella specialità doppio pesi leggeri ed i finanzieri scelti Giuseppe Vicino e Finanziere Scelto Matteo Lodo, medaglia di bronzo olimpica nella specialità quattro senza. I medagliati delle Fiamme Oro, invece, si sono recati al Viminale per incontrare il Ministro dell'Interno Luciana Lamorgese ed il Capo della Polizia Lamberto Giannini. Presente anche il sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio con delega allo Sport Valentina Vezzali. Per il canottaggio hanno partecipato la medaglia d'oro in doppio pesi leggeri Federica Cesarini, le medaglie di bronzo in quattro senza Matteo Castaldo e Marco Di Costanzo e la medaglia di bronzo in doppio pesi leggeri Pietro Willy Ruta tutti appartenenti alle Fiamme Oro di Sabaudia.
Nel pomeriggio di giovedì, una delegazione composta da tutte le medaglie olimpiche azzurre di Tokyo si è recata, infine, al Quirinale per l'incontro ufficiale con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e la cerimonia di restituzione della bandiera da parte degli atleti e, successivamente, è stata ricevuta a Palazzo Chigi dal Presidente del Consiglio dei Ministri Mario Draghi. Per il canottaggio erano presenti il doppio pesi leggeri femminile campione olimpico di Federica Cesarini e Valentina Rodini, il quattro senza maschile medaglia di bronzo di Giuseppe Vicino, Matteo Lodo, Marco Di Costanzo, Matteo Castaldo e anche Bruno Rosetti, il doppio pesi leggeri maschile medaglia di bronzo di Pietro Willy Ruta e Stefano Oppo. Ieri mattina, infine, è stata la volta degli atleti dei Carabinieri medagliati alle Olimpiadi che alle 13, presso il Comando Generale dell'Arma dei Carabinieri, sono stati accolti dal Comandante Generale dell'Arma, il generale Teo Luzi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA