Più presenti, oggi la festa dei nuovi papà

Martedì 19 Marzo 2019 di Valeria Arnaldi
Più presenti e meno severi: oggi la festa dei nuovi papà
Autoritario, poco presente, «portatore implicito o esplicito della morale e della spiritualità» come scrive Bernard Muldworf. Ieri. Più sensibile, desideroso di costruire un dialogo con i figli e diventare loro amico. Oggi. In pochi decenni, il modello paterno nel nostro Paese è mutato profondamente. Questione di storia, cultura, in parte risorse. E leggi. Il padre come simbolo di “regola” pare essere rimasto nel Novecento. Il nuovo millennio ha disegnato, o meglio sta disegnando, una figura diversa, dai contorni meno netti. Un esempio per tutti, Pablo Iglesias: il leader del partito spagnolo Podemos, lo scorso dicembre, ha iniziato a usufruire del 50% di congedo parentale previsto dalla legge per occuparsi delle figlie gemelle, lasciando la guida del partito alla compagna Irene Montero, capogruppo Podemos in Parlamento. Ultimo aggiornamento: 16 Aprile, 11:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma