Shanghai, anziano positivo al Covid scambiato per morto e mandato all'obitorio. Poi la scoperta: è ancora vivo

Il paziente di una casa di riposo è stato salvato da alcuni addetti che fortunatamente si sono accorti che non era deceduto

Shanghai, un anziano positivo al Covid mandato all'obitorio. Poi la scoperta: è ancora vivo
3 Minuti di Lettura
Lunedì 2 Maggio 2022, 13:43 - Ultimo aggiornamento: 15:06

A Shanghai si convive con la paura: di contagiarsi e finire nei centri di quarantena, ma anche di restare chiusi in casa senza cibo e acqua potabile, o di vedersi portar via gli animali domestici. La metropoli è in lockdown dal 28 marzo e i suoi 25 milioni di abitanti escono solo per il tampone obbligatorio. La città con il porto più grande del mondo è paralizzata - e con lei un pezzo dell'economia cinese - per l'obiettivo Covid-zero perseguito dal governo. Lo stesso che ora rischia di congelare anche Pechino. Ma l'ultimo episodio racchiude meglio di ogni altra cosa la gestione caotica della lotta al Covid nella metropoli finanziaria della Cina. Un paziente di una casa di riposo, risultato positivo al virus, stava per essere erroneamente portato all’obitorio. L'anziano è stato salvato da alcuni addetti che fortunatamente si sono accorti che non era deceduto.

Shanghai, il lockdown blocca il porto più grande al mondo: dall'hi-tech ai mobili, ecco le ripercussioni sulle consegne (anche in Italia)

Il video

«Questo è omicidio», si legge su Weibo - il Twitter cinese - insieme a molti altri post indignati. I video che circolano sui social media mostrano due uomini con un sacco per cadaveri giallo fuori dall'ospedale Xinchangzheng, nel distretto di Putuo. Gli operatori, vestiti con tute anti-contagio, aprono la borsa di fronte a un dipendente della struttura, che, secondo gli utenti, insiste nel dire che la persona è ancora viva. Il membro del personale controlla poi i segni di vita e richiude il sacco, contro le proteste degli astanti. Secondo il video e i commenti dei vari utenti, l'infermiere è poi tornato al centro ammettendo l'errore. L'uomo è stato riportato in sedia a rotelle all'interno della struttura, sano e salvo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA