Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Putin costruirà un'altra mega villa in Georgia. La rivelazione: «Ha puntato la spiaggia più bella del Mar Nero»

Putin costruirà un'altra mega villa in Georgia. La rivelazione: «Ha puntato la spiaggia più bella del Mar Nero»
di Mauro Evangelisti
3 Minuti di Lettura
Lunedì 1 Agosto 2022, 15:49 - Ultimo aggiornamento: 2 Agosto, 13:53

Una mega villa sul Mar Nero: ecco il nuovo progetto di Vladimir Putin, nel territorio della Georgia, in un'area ceduta dall'autoproclamata repubblica dell'Abcasia, che si è dichiarata indipendente grazie al sostegno della Federazione Russa.

Un drone ucraino rovina la festa della Marina russa a Sebastopoli. Feriti cinque miltari

Dal punto di vista geografico salta agli occhi la collocazione visto che siamo nella città di Pitsunda, località turistica georgiana a sud est di Rostov, dunque dal confine dalla Russia. Ma sempre sul mare, dall'altra parte del confine russo, ci sono Mariupol e Sebastopoli, pezzi dell'Ucraina presi da Putin con la guerra in corso: la prima con la guerra in corso, 2014 l'altra nel 2014. Per capire: tra Pitsunda e Mariupol e tra Pitsunda e Sebastopoli ci sono appena 800 chilometri.

La megavilla dove andava in vacanza Stalin

L'area scelta per costruire la nuova mega villa di Putin ha un significato anche storico, visto che ospitava il rifugio estivo di Stalin ed era frequentato anche da Krusciov. Secondo una ricostruzione del Daily Mail ad annunciare la cessione in locazione alla Federazione Russa per 49 anni di 186 ettari di terra, 115 ettari di acqua e un campo militare al controllo del Servizio di protezione federale di Putin, è stato lo stesso leader della regione separatista di Abcasia, Aslan Bzhania. La notizia però ha suscitato le proteste molto accese della popolazione, ma Bzhania ha replicato in modo pragmatico: «Posso dire con certezza che la Federazione Russa può fare a meno di questa dacia. Ma possiamo fare a meno del sostegno della Federazione Russa, delle sue forze armate e delle sue strutture che sorvegliano i nostri confini qui?».

 

Il complesso con piscine e discoteche

Le rivelazioni dell'opposizione russa su un'altra mega villa di Putin, sempre sul Mar Nero, potrebbero avere convinto il leader a cercare un'alternativa. La mega struttura del presidente russo, con piscine, tunnel che portano alla spiaggia, discoteche, ha un valore di un miliardo di sterline. In realtà è un complesso di palazzi, in stile italianeggiante, vicino a Gelendzhik, presso Krasnodar, in questo caso nel territorio della Federazione Russa. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA