CORONAVIRUS

Virus Russia: positivo Peskov, portavoce di Putin. Timori per il presidente

Martedì 12 Maggio 2020
Virus Russia: positivo Peskov, portavoce di Putin. Timori per il presidente

Il portavoce di Vladimir Putin, Dmitri Peskov, è risultato positivo al coronavirus e si trova in ospedale: lo riferisce l'agenzia di stampa Ria Novosti. In Russia nelle ultime 24 ore si sono registrati 10.899 nuovi casi di Covid-19, superando così quota 10.000 per il decimo giorno di fila. In totale, i casi accertati in Russia dall'inizio dell'epidemia salgono ora a 232.243. Lo riporta la task force anti-coronavirus russa, secondo cui le morti provocate dal nuovo virus in Russia sono 2.116, di cui 107 nel corso dell'ultima giornata. Al momento, stando ai dati della Johns Hopkins, la Russia supera anche la Spagna per casi totali e si posiziona alle spalle degli Stati Uniti. Secondo la task force in Russia sono stati eseguiti 5,8 milioni di tamponi.

Coronavirus, in Russia aumento record di contagi: 10 mila in un giorno, ma il tasso di mortalità è basso

Russia, Cina, Ue: così il virus sta cambiando la geopolitica italiana

Non solo: cinque giornalisti sono morti per cause legate al coronavirus e circa 200 professionisti dei media si sono ammalati dopo aver contratto il virus. Lo ha detto il capo dell'Unione russa dei giornalisti Vladimir Solovyov. «Siamo tutti in una situazione molto difficile. I giornalisti lo sono ancora di più perché sono in prima linea nella lotta contro il virus proprio come i medici. Sfortunatamente, ci sono già delle perdite: abbiamo cinque giornalisti morti e 200 infetti», ha osservato Solovyov. Lo riporta la Tass.
 

 

Ultimo aggiornamento: 16:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani