Film Netflix in Spagna anche in catalano: la mossa di Sanchez per il sì degli indipendentisti alla Manovra

Film Netflix in Spagna anche in catalano: la mossa di Sanchez per il sì degli indipendendisti alla Manovra
3 Minuti di Lettura
Giovedì 25 Novembre 2021, 20:04 - Ultimo aggiornamento: 26 Novembre, 14:09

Netflix, HBO e altre piattaforme di streaming dovranno offrire il 6% dei loro contenuti in catalano, basco e galiziano, oltre a pagare una nuova tassa per finanziare produzioni in queste lingue co-ufficiali della Spagna. È quanto prevede un accordo tra il governo di centrosinistra ed Esquerra Republicana (Erc), siglato per garantire il decisivo appoggio di questa formazione indipendentista catalana alla legge di bilancio dell'esecutivo, appena licenziata dalla Camera. La mossa trasversale (e sorprendente) di Sanchez garantisce in pratica il via libera alla Manovra. Nella pratica, questo non vorrà dire che ci sarà un aumento del numero di produzioni cinematografiche girate in Catalogna, Galizia e Paese Basco, ma che basterà doppiare i contenuti dallo spagnolo. 

Corea del Nord, importa nel Paese una copia di Squid Game: condannato a morte

Dieci anni fa l'esordio di Zerocalcare, la storia di quel libro autoprodotto stampato a Formia

Legge in preparazione

«Su 100 film disponibili sulle piattaforme, 30 devono essere di lingua o produzione europea per direttiva dell'Ue. Di queste, la metà dev'essere in lingue co-ufficiali dello Stato, quindi il 20% dei film europei sarà in catalano, in galiziano o in basco», ha spiegato questa settimana Gabriel Rufian, portavoce parlamentare di Erc. Inoltre, ha aggiunto Rufián, per «tutti i contenuti» presenti su queste piattaforme per le quali esistono il doppiaggio o i sottotitoli nelle lingue co-ufficiali della Spagna sarà obbligatorio includerli tra le opzioni disponibili. Questi requisiti, nei piani del governo e di Erc, saranno introdotti in una legge sulle produzioni audiovisive attualmente in fase di preparazione.

 

La Casa di Carta atto finale. I protagonisti: «Squid Game è fascista, noi siamo eroi antisistema»

E Sanchez esulta

La nuova legge di bilancio «darà impulso alla ripresa e alla grande modernizzazione del nostro Paese. Continuiamo così!»: sono le parole con cui il premier spagnolo Pedro Sánchez ha esultato su Twitter dopo l'ok della finanziaria alla Camera dei deputati, passo decisivo per l'approvazione definitiva della manovra, che arriverà dopo un passaggio in Senato, e per garantire stabilità al governo di centrosinistra in carica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA