ULTIMA ORA

India, dichiarato morto si sveglia poco prima dell'autopsia: bufera sulla clinica

Mercoledì 3 Marzo 2021
India, uomo morto per errore si sveglia poco prima dell'autopsia

Morto per errore. In India, una clinica privata aveva dichiarato il decesso di un uomo dopo un indicente stradale in motocicletta, ma si era sbagliata. Il ventisettenne era stato poi portato sul tavolo della sala operatoria per iniziare l'autopsia. Però, un attimo prima che i medici iniziassero a usare il bisturi, si è svegliato. Una vicenda definita «miracolosa», accaduta nell'ospedale pubblico di Mahalingapur, in Karnataka, Stato nel Sud-ovest dell’India. Ma che ha anche generato polemiche. «È stato commesso un errore gravissimo», ha commentato un funzionario del Dipartiimento di Salute Pubblica dello Stato. Il giovane era stato infatti trasferito in sala operatoria per le procedure richieste dai familiari sull'assicurazione della vita, ma era ancora vivo.

Operaio del cimitero sistema la fossa di una tomba: la terra crolla e resta sepolto

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA