Hong Kong, polizia spara: 31 feriti, 2 gravi. Attivista colpito al torace VIDEO

Martedì 1 Ottobre 2019
3
Hong Kong, spari al corteo: attivista colpito al torace dalla polizia

Alta tensione a Hong Kong, dove la polizia avrebbe colpito al torace un attivista pro-democrazia dopo l'esplosione di spari a Hoi Pa Street, a Tsuen Wan. In tutto sono 31 i feriti mentre il bilancio degli arrestati è di oltre un centinaio. Più di 100 manifestanti sono stati arrestati durante le proteste di oggi: lo riporta il South China Morning Post citando fonti della polizia. Gli scontri violenti sono maturati in 13 distretti, mentre in 9 sono stati usati più volte i lacrimogeni. Sul fronte dei feriti, l'Hospital Authority ha segnalato alle 20:00 locali (le 14:00 in Italia) ha contato 51 casi, di cui due in condizioni critiche e due gravi.

Gli agenti avrebbero più volte sparato in aria colpi di avvertimento in diverse parti della città. Il governo di Hong Kong ha emesso l'«allerta rossa» ordinando l'evacuazione «immediata» del complesso del parlamento per motivi di sicurezza. 

Cina, parata militare per i 70 anni della Repubblica: sfilano 15mila soldati, 580 tank e missili intercontinetali
 

 

Due attivisti, in particolare, versano in gravi condizioni, incluso lo studente colpito da un colpo ravvicinato di pistola sparato dalla polizia a Tsuen Wan, ha riportato Hong Kong Free Press. La polizia ha reso noto di aver arrestato 51 persone e sequestrato una gran quantità di «armi e materiali sospetti». Tra ieri e oggi, gli agenti hanno effettuato una serie di perquisizioni in 48 case. 

Contro i dimostranti la polizia ha usato gas lacrimogeni, idranti e ha sparato proiettili di avvertimento. In un video postato sui social e realizzato all'incrocio tra Waterloo Road e Nathan Road si vedono alcuni agenti che per sfuggire all'assedio degli attivisti hanno sparato alcuni proiettili. Negli scontri con i manifestanti la polizia è tornata anche ad usare i cannoni ad acqua armati con il colorante blu.
 


La polizia di Hong Kong ha lanciato i primi lacrimogeni a Wong Tai Sin, nel mezzo delle scaramucce con gli attivisti pro-democrazia: l'episodio, secondo i media locali, è avvenuto a Shatin Pass Road. Nel pomeriggio ci sono molti eventi in programma per sfidare il divieto della polizia a manifestare. Il corteo più grande è segnalato nel centro della città, con migliaia di persone di ogni età che, vestite di nero, stanno scandendo slogan di denuncia contro il Pcc, nel giorno dei 70 anni della fondazione della Repubblica popolare cinese. 

«Alla luce delle violenze ad Hong Kong, l'Unione europea continua a sottolineare che il dialogo, la moderazione e la de-escalation sono le uniche soluzioni», ha detto la portavoce della Commissione europea Maja Kocijancic. «A più di tre mesi dall'inizio delle proteste, il diritto a riunirsi e a protestare pacificamente devono continuare a essere rispettati in linea con la legge» a Hong Kong e con «gli impegni internazionali», ha aggiunto.

Ultimo aggiornamento: 20:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Iscrizione a scuola, la regola aurea per decidere senza discutere

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma